Caserta Prov.

Movida in Via Seggio, disagi per sosta selvaggia

Aversa – Movida in sordina in città? Assolutamente no, il fenomeno c’è sempre, anche se le parti in causa sembrano essersi quasi rassegnate, mentre le forze dell’ordine, sebbene saltuariamente, continuano a far sentire la propria presenza con controlli mirati in diverse zone topiche della città normanna.

Il problema principale, oggi, sembra essere rimasto quello dei disagi subiti dai residenti nelle aree principalmente interessate, prima fra tutte via Seggio. A dare fastidio la sosta selvaggia, soprattutto prima e dopo il presidio dei vigili urbani che termina alle 2,30 nelle noti dei venerdì, sabato e domenica. Maria Luisa, 52 anni, insegnante, evidenzia di avere “l’impressione di lottare contro i mulini a vento. A mezzanotte passata da tempo in casa, con finestre chiuse, vengo svegliata da canti. Credo di sognare, poi realizzo: il suono viene dalla strada. Telefono ai vigili segnalando la circostanza. Dalla vigilessa in servizio mi viene risposto che sino alle 2 è consentito. Si dovrebbero, comunque, misurare i decibel. Mi mantengo per non mandarla a quel paese: ma non era sino alle 24 che la musica poteva essere diffusa al di fuori dei locali?”.

Da parte sua cerca di buttare acqua sul fuoco il sindaco Giuseppe Sagliocco che parla di “una situazione sostanzialmente tranquilla, aiutati anche dalle condizioni atmosferiche. Per quanto riguarda i controlli, questi andranno ad essere sempre più facilitate. A breve avremo cinquantadue telecamere di moderna concezione nel cuore dei luoghi topici, soprattutto centro storico, tribunale cittadino compreso. A questo proposito, grazie ad un finanziamento per la terra dei fuochi, telecamere saranno installate anche in periferia.

Inoltre, grazie ad una delibera che ci consente di utilizzare la vigilanza armata, riusciremo a liberare i vigili oggi presenti ai varchi. In questo senso abbiamo anche autorizzato il comandante della polizia municipale ad utilizzare i pilomat ancora funzionanti, in via Giolitti (alle spalle della casa comunale) e in via Sanfelice”.

A facilitare la tranquillità della movida in questo fine settimana appena trascorso hanno contribuito i carabinieri del locale reparto territoriale, con un apposito controllo straordinario del territorio per garantire il sicuro svolgimento della movida cittadina. Nel corso dei controlli, i militari hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà di una persona responsabile di aver rifiutato di sottoporsi all’alcool test. Nella stessa circostanza i carabinieri coordinati dal colonnello Vittorio Carrara, hanno proceduto all’identificazione di circa cinquanta persone e al controllo di ventitré autovetture, con la contestazione di una decina di infrazioni al codice della strada e il ritiro di due patenti di guida. Non è mancato, ancora una volta, il riscontro della presenza di stupefacenti, a riprova che lo sballo di fine settimana rappresenta ancora un ‘must’, con la segnalazione alla prefettura di Caserta di due persone per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale con il sequestro di una modica quantità di hashish.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico