Santa Maria C. V. - San Tammaro

Mensa scolastica, rientra lo stato di agitazione

Santa Maria CV – Rientra lo stato di agitazione dei dipendenti incaricati della refezione scolastica a Santa Maria Capua Vetere. Nel corso di una riunione in Comune, è stato infatti raggiunto un accordo per il pagamento delle mensilità arretrate.

Entro il 5 febbraio, la ditta si è impegnata a corrispondere gli stipendi di novembre e dicembre, nonché la tredicesima mensilità. Il 28 febbraio, invece, saranno pagate le spettanze relative al mese di gennaio.

All’incontro erano presenti il sindaco Biagio Di Muro, il dirigente del settore economico, il responsabile del servizio diritto alla studio, il rappresentante della ditta Antevorta, il rappresentante della Cgil e la rappresentante dei lavoratori.

L’amministrazione comunale, nel prendere atto della situazione di disagio evidenziata dall’organizzazione sindacale, ha diffidato la società a provvedere immediatamente, riservandosi – in caso contrario – di avviare la procedura prevista dalla normativa vigente per il mancato rispetto degli obblighi contrattuali.

La società si è comunque dimostrata disponibile a effettuare i pagamenti nei tempi indicati.

“Il confronto tra azienda e lavoratori – commenta il sindaco Di Muro – si è svolto sul piano della correttezza e della disponibilità di entrambe le parti. L’amministrazione comunale, in ogni caso, mantiene alta la vigilanza sul rispetto degli obblighi contrattuali e sulla continuità del servizio erogato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico