Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Legalità, gli alunni della scuola primaria a lezione dai Carabinieri

Casal di Principe – Nella scuola primaria “Maria Santissima Preziosa”, i carabinieri della compagnia di Casal di Principe hanno incontrato insegnanti e studenti che frequentano il quinto e ultimo anno, per parlare di legalità.

Alla presenza di alcuni docenti, agli alunni è stato spiegato il lavoro quotidiano delle forze dell’ordine e il senso e l’importanza del rispetto delle regole nel contesto della società moderna. L’incontro rientra nel ciclo di conferenze e dibattiti sulla legalità che i carabinieri, su tutto il territorio nazionale, tengono nelle scuole, con l’obiettivo di sviluppare un percorso di crescita verso il rispetto del prossimo e prevenire i fenomeni devianti attraverso la diffusione della cultura della legalità negli istituti di istruzione.

Nel corso dell’incontro, il capitano Michele Centola e il maresciallo Rocco Perrone, rispettivamente comandante della compagnia e della stazione carabinieri di Casal di Principe, hanno fatto conoscere agli studenti l’organizzazione dell’Arma, il suo ruolo tradizionale come punto di riferimento immediato per il cittadino, sia con le stazioni, sia con le pattuglie del pronto intervento, che con i reparti investigativi. Particolare interesse è stato mostrato dagli studenti verso le procedure di arruolamento e i percorsi di formazione degli ufficiali, sottufficiali e carabinieri, illustrate dai militari.

All’incontro ha partecipato anche il maresciallo Mariagrazia Di Vilio, in servizio alla stazione di Casal di Principe; il sottufficiale ha parlato dell’importante contributo al servizio dell’Arma dei Carabinieri offerto da qualche anno anche dal personale femminile.

I ragazzi sono stati inoltre coinvolti su tematiche attualissime e di assoluto interesse quali il rispetto del codice della strada, la lotta a fenomeni devianti, quali il bullismo e l’uso incontrollato di internet.

In tema di droga e alcol, sono stati affrontati, in maniera sintetica, gli effetti sul corpo umano e le conseguenze giuridiche inerenti detenzione, spaccio e il consumo delle sostanze stupefacenti.

L’incontro si è concluso con i ringraziamenti e i saluti della dirigente scolastica, che ha espresso gratitudine al capitano Centola per la disponibilità e sensibilità dimostrata con tale iniziativa favorendo il dialogo dell’istituzione con gli studenti su tematiche di profondo interesse per le giovani generazioni.

Gli incontri dei carabinieri con gli studenti proseguiranno, nei prossimi giorni, con l’apertura agli studenti di alcune caserme e “lezioni di legalità” negli altri istituti di formazione del territorio della compagnia di Casal di Principe, ovvero nei comuni di San Cipriano d’Aversa, Casapesenna, Villa Literno e Cancello ed Arnone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico