Trentola Ducenta

Funerali, Griffo regolamenta le tariffe

Trentola Ducenta – Centrato un altro obbiettivo a difesa dei cittadini di Trentola Ducenta. Infatti, con l’attuazione del Regolamento di Polizia mortuaria, le ditte di onoranze funebri, in ottemperanza di quanto stabilito dal Regolamento di Polizia Mortuaria adottato, in sintonia con tutti i gruppi consiliari, con delibera di Consiglio numero 26 del 23 settembre 2014, hanno comunicato, così come richiesto espressamente dal sindaco Griffo, le tariffe dei Servizi Funebri per le diverse tipologie di funerali, cui è stata data la massima pubblicità e diffusione, con la pubblicazione, tra l’altro, anche sul sito del Comune.

L’amministrazione comunale di Trentola Ducenta, dunque, dopo essere stata tra le prime, se non addirittura la prima in provincia di Caserta e non solo, a dotare l’Ente comunale del Regolamento di Polizia mortuaria, ne ha preteso ed ottenuto, anche su input del sindaco Griffo, la letterale applicazione, principalmente riguardo alla trasparenza delle tariffe del servizio, in modo da eliminare ogni eventuale forma di vessazione o di speculazione.

“Abbiamo ottenuto un importante risultato – ha dichiarato il sindaco Griffo – anche dal punto di vista dell’attivazione di una maggiore concorrenza tra le ditte che effettuano i servizi funerari centrando l’obbiettivo di garantire un risparmio per i cittadini che, in un momento triste qual è quello della dipartita di un proprio congiunto, devono provvedere al funerale”.

“Si tratta – ha aggiunto il sindaco unitamente al consigliere Pagano – di un provvedimento teso a garantire la trasparenza dei costi dei servizi cimiteriali e ad assicurare un contenimento della spesa per chi deve provvedere ad un dignitoso funerale per i propri defunti. Un provvedimento che mette ordine in un campo delicato e complesso e che finalmente chiarisce quali siano i costi per i diversi servizi offerti. Per questo motivo invitiamo i cittadini ad attenersi alle tipologie specificate ed indicate senza avventurarsi in scelte differenti. Allo stesso tempo invitiamo i cittadini stessi a segnalare eventuali anomalie”.

“Il raggiungimento di questo risultato – conclude Griffo – è l’ulteriore riprova che a chi parla senza costrutto l’amministrazione comunale risponde con i fatti: fissa gli obbiettivi, li raggiunge e non si lascia distrarre dalle chiacchiere inutili… fortunatamente per i nostri cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Liberamente per Sant'Arpino", il nuovo movimento che si propone come alternativa - https://t.co/NphaapwCDA

Napoli, sulle note della Nuova Orchestra Scarlatti il movimento e i respiri di Caravaggio - https://t.co/GOz3HofdDt

Camorra e slot machine nell'agro aversano: udienza d'appello il 18 giugno - https://t.co/cI0gL4GgDo

Casapesenna, Consiglio su bilancio di previsione: Prefettura chiede chiarimenti - https://t.co/sFPhzDHkQM

Condividi con un amico