Caserta Prov.

Differenziata, partono i progetti comunali finanziati dalla Provincia

Caiazzo – Differenziare si può. Sono già stati avviati con successo in molti comuni i progetti finanziati dalla Provincia di Caserta per la riduzione dei rifiuti e l’aumento delle percentuali di raccolta differenziata. Dopo la pubblicazione della graduatoria definitiva, che ha premiato i progetti migliori tra quelli presentati, la Provincia ha comunicato ai Sindaci, già a gennaio 2014, di dare avvio alle attività previste. Tra i comuni che stanno beneficiando dei finanziamenti provinciali c’è anche Caiazzo, che dopo aver partecipato al bando grazie ad una delibera di Giunta del 2013, è risultato poi tra i primi in graduatoria con un importo finanziato di 25.000 euro.

“E’ stata approvata una proposta progettuale della Giunta – afferma l’assessore provinciale all’Agricoltura nonché consigliere comunale di Caiazzo Stefano Giaquinto che si articola su alcuni punti cruciali: l’incremento della raccolta differenziata, il miglioramento della selezione da parte del cittadino, le forme di incentivazione dei cittadini ad una partecipazione attiva nella gestione dei rifiuti. In particolare ci si è posto l’obiettivo di un miglioramento generale della raccolta differenziata, con la riduzione della frazione umida grazie all’autocompostaggio, avviando nel contempo una campagna di comunicazione, sensibilizzazione, coinvolgimento e controllo. Si tratta di tematiche sulle quali la Provincia e la Giunta guidata dal presidente Zinzi hanno sempre posto grande attenzione.

Al progetto presentato dal Comune di Caiazzo prenderanno parte anche le GAV provinciali assegnate all’ente caiatino nel 2013, ma è prevista la collaborazione anche delle associazioni e delle cooperative sociali presenti sul territorio che già hanno fatto richiesta di adesione, tra cui la Pro-Loco di Caiazzo, Fare Ambiente, Circolo di Caiazzo ed altre. Un punto importante del programma è rappresentato dalla partecipazione delle scuole primarie e secondarie e degli istituti superiori, tra cui il Liceo N. Covelli e l’Istituto per geometri.

Per il territorio provinciale e per il comune di Caiazzo – conclude Giaquinto – si tratta di un’occasione importante per la costruzione di un percorso condiviso sulla gestione dei rifiuti e che testimonia i buoni risultati che è possibile raggiungere quando le componenti politiche, amministrative e sociali del territorio collaborano proficuamente nell’interesse comune”. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico