Aversa

Centro Antiviolenza Noemi, al via il corso di formazione

Aversa – Da domani fino al 28 marzo le volontarie del centro la violenza di genere Noemi saranno impegnate nel corso di formazione base per formare 30 nuovi volontari per il centro antiviolenza. Il corso ha come fine quello di mettere in grado i partecipanti di individuare la propria modalità di auto alle donne e ai minori che vogliono uscire dalla spirale della violenza, nonché impegno nella diffusione di una cultura che rifiuti il modello di dominio, come presupposto della violenza stessa. Affinché ogni soggetto che si rivolga ad uno sportello antiviolenza trovi il sostegno di cui ha bisogno serve l’impegno di chi sappia ascoltare ed aiutare nel percorso scelto, di chi tiene le relazioni con le Forze dell’Ordine e le strutture socio sanitarie, di chi raccolga ed elabori i dati, di chi sia preposto all’informazione e ala sensibilizzazione del territorio, di chi si occupi della comunicazione esterna, di chi coordini le attività proprie del Centro.

La formazione, necessaria per operare nei centri antiviolenza, deve andarsi ad integrare con alcune caratteristiche delle personalità di ogni singola partecipante.

Il corso è formato da tredici moduli nel corso dei quali interverranno numerosi relatori. Francesca Petrella presidente dell’Associazione antiviolenza Noemi aprirà il corso ed illustrerà alle partecipanti il fenomeno della violenza di genere e presenterà l’Associazione e le modalità attraverso le quali opera.

Nel corso del primo incontro interverranno anche Anna Truosolo ed Emilia Vitelli, operatrici dello sportello aversano che illustreranno il lavoro dell’operatrice di accoglienza ed il lavoro dalla ricezione della chiamata all’attivazione del percorso. Nel corso dei successivi incontri interverranno Mariella Bove, psicologa, Ortensia d’Errico, psicoterapeuta, Alessandro Motta, avvocato penalista, Apollonia Reale, pedagogista clinica, Sara Rotundo, avvocato civilista, le assistenti sociali del Comune di Aversa, Cosimo Rapicano, medico ginecologo presso l’Ospedale Moscati di Aversa, Rachele Iacovino, Psicoterapeuta.

Nel corso dell’ultimo incontro, previsto per il 28 marzo, interverranno nell’Aula Consiliare del Comune di Aversa Francesco Mondanaro, Assistente Capo della Polizia di Stato presso il Commissariato di Scampia e Vittorio Carrara, comandante della Compagnia dei carabinieri di Aversa. A chiusura dei lavori Francesca Petrella, presidente dell’Associazione antiviolenza Noemi, ed il Sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco, consegneranno gli attestati di partecipazione al Corso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico