Orta di Atella

Carnevale ortese, appuntamento il 15 febbraio

Orta di Atella – Si prospetta un Carnevale tra le strade del paese e tra la gente quello promosso dall’Assessorato alla Cultura di Eduardo Indaco il quale, in perfetta sinergia con le scuole presenti sul territorio, con le associazioni e i comitati vari, per quest’anno promette una giornata di festeggiamenti per le strade cittadine. Per questo 2015 infatti l’appuntamento è per domenica 15 febbraio, alle ore 10, a via San Massimo, strada dalla quale partirà la sfilata che toccherà le principali strade del paese.

Partendo proprio da Via San Massimo (nei pressi del Bar Splendore) dove ad attendere i partecipanti ci saranno i bottari del rione, si proseguirà per Via Garibaldi, Via Petrarca, Via Verdi per poi fermarsi nella piazza Virgilio di Casapuzzano. Si proseguirà poi per via Lampitelli e per la ormai centralissima Via Clanio attualmente corso Lucio Dalla per poi continuare su via Toscanini e giungere presumibilmente alle ore 12 in piazza Pertini. Raggiunta la meta finale, ci saranno le varie esibizioni della Max Dance di Massimo Limatola, i bambini del comitato genitori del presidente Giovanni Esposito e i bambini diversamente abili del progetto” …Quando i bambini fanno oh…” tutti preparati dal maestro di ballo Domenico Mele.

Alla sfilata parteciperanno inoltre anche diverse realtà associazionistiche quali i ragazzi del judo del maestro Francesco Sorrentino, l’Asd Basket di Esposito e Sport amico di Donadio e Chianese. Al termine delle diverse performance poi ci sarà una premiazione sul dolce carnevalesco più bello preparato dalle tante signore che saranno presenti a coadiuvare i lavori.

“E ‘doveroso da parte mia – afferma Indaco – ringraziare tutte le realtà del territorio che come sempre prestano il loro supporto e la loro presenza alle numerose iniziative che in questi cinque anni ho messo in atto grazie a questa maggioranza da sempre attenta al sociale e ai tanti momenti di aggregazione e socializzazione. Un grazie in particolare alle due dirigenti della scuola elementare e media, la dott.ssa Maria De Marco e la dott.ssa Arcangela Del Prete le quali tra mille difficoltà fanno di tutto per portare avanti un dialogo costruttivo e formativo per i nostri piccoli cittadini con noi istituzioni. Le due scuole saranno presenti con le loro delegazioni. Le elementari omaggeranno il centenario della prima guerra mondiale con un gruppo di piccoli che vestiti in tema riprodurranno le principali figure del tempo. Le medie collaboreranno invece attraverso un gruppo di ragazzi coinvolti in uno dei tanti laboratori scolastici presenti a scuola, che hanno preparato, il tutto manualmente ed autonomamente, la rappresentazione della donna nelle varie epoche, da Cleopatra fino alla donna del futuro che sarà rappresentata da una donna ecologica che rispetta l’ambiente in primis. L’entusiasmo che vedo in questi ragazzi questi giorni – continua Indaco – mi inorgoglisce e riempie di gioia oltre ad essere un forte stimolo a dare sempre di più ed investire con loro e per loro per il futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico