Teverola

Zona Asi, De Chiara: “Adoperare strategie e promuovere lo sviluppo”

Carinaro – “In questa cittadina si vive nel paradosso di 2.300.000 mq di terreno ceduto tempo fa all’Asi per le attività produttive, ben oltre 100 aziende di varie dimensioni e un tasso di disoccupazione molto alto. Segno evidente che allo sviluppo locale è mancato qualcosa”.

È con questa premessa che l’assessore alle attività produttive Maria Grazia De Chiara annuncia l’incontro con la presidente dell’Asi, la dottoressa Raffaela Pignetti, che si terrà giovedì 12 febbraio alle ore 17,30 presso la sala consiliare del comune di Carinaro. Un incontro che nasce dalla volontà e dal bisogno da parte dell’amministrazione capeggiata da Annamaria Dell’Aprovitola di avviare un confronto con la neo eletta, la dottoressa Pignetti: c’è pe la prima volta una donna alla direzione di una delle zone strategiche per lo sviluppo dei paese limitrofi.

“Se ‘la grande politica’ guarda altrove e non ci dà risposte in termini di sviluppo e occupazione, allora non dobbiamo darci per vinti ma far scattare sinergie per promuovere sviluppo. A cascata ne deriveranno benefici per tutti e si potrà veramente parlare di occupazione e di ripresa”, continua ancora l’assessore delegato alle attività produttive.

“La presidente Pignetti ha accolto con grande disponibilità l’invito perché è animata dai medesimi intenti; vuole mettere in campo tutte le azioni utili per il rilancio economico e occupazionale del territorio; dare soluzione ai tanti problemi infrastrutturali della zona ASI, viabilità inclusa, che riguarda aziende e comuni cittadini. Per l’occasione sarà presentato il portale lavoro del Comune di Carinaro, preannunciato lo scorso ottobre, annuncia ancora l’esponente della maggioranza.

“Eppure – asserisce ancora Maria Grazia De Chiara – recita la Legge Regionale n. 19 del 6 dicembre 2013: ‘I consorzi Asi promuovono, …le condizioni necessarie per la creazione e lo sviluppo di attività imprenditoriali e dei relativi servizi alle imprese. I consorzi Asi … provvedono all’adeguamento della dotazione infrastrutturale …; attuano le azioni per il sostegno dei livelli occupazionali e per la formazione delle risorse umane locali, anche mediante accordi con le università e con gli istituti di ricerca; intraprendono iniziative per l’orientamento e la formazione professionale dei lavoratori, dei quadri direttivi ed intermedi e dei giovani imprenditori”.

La De Chiara, poi, in riferimento a chi aveva commentato il suo operato auspicando la fine della politica, dichiara: “A chi appena qualche giorno fa scriveva ‘ E’ la fine della politica; vale poco avere un’amministrazione con a capo un’iscritta al PD, il cui successo è espressione di un minestrone che ha come ingredienti una parte del Partito Democratico’, rispondiamo che con grande umiltà, umanità e dedizione, giorno dopo giorno si stanno scrivendo belle pagine di politica, e, quando questo avviene grazie a quegli “ingredienti del minestrone a marchio PD” è il segno tangibile che questo partito ha una grande forza di auto rigenerazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico