Santa Maria C. V. - San Tammaro

Buoni libro disponibili. Di Muro: “Assurdi i ritardi della Regione”

Santa Maria CV – Sono disponibili i modelli per la richiesta dei contributi per l’acquisto dei libri di testo relativi all’anno scolastico 2014-2015. Lo comunicano il sindaco Biagio Di Muro e il dirigente dell’ufficio servizi sociali (diritto allo studio), ricordando che i modelli per la richiesta sono disponibili nelle segreterie delle scuole pubbliche e paritarie di grado inferiore e superiore, nonché sul sito istituzionale dell’ente.

Possono essere ammesse al contributo – fino a copertura della somma assegnata al Comune di Santa Maria Capua Vetere – le istanze degli studenti appartenenti a famiglie con un valore Isee non superiore a 10.633 euro. In caso di dichiarazione Isee uguale a 0, è necessario presentare un’autocertificazione in merito alla fonte di sostentamento.

Qualora le somme assegnate al Comune sammaritano non risultassero sufficienti a soddisfare tutte le richieste ammissibili, esse verranno ripartite alle famiglie in condizioni maggiormente svantaggiate in base ad apposita graduatoria.

Le domande dovranno essere consegnate alle segreterie scolastiche entro il 15 marzo. L’erogazione del contributo avverrà solo dopo l’effettivo accreditamento dei fondi da parte della Regione Campania.

“Anche quest’anno – commenta il sindaco Di Muro – i buoni libro vengono erogati con notevole ritardo. Sebbene lo Stato abbia assegnato i fondi alle Regioni già la scorsa estate, la Regione Campania ha provveduto al piano di riparto solo lo scorso 15 gennaio. Si tratta di una inefficienza assurda da parte dell’amministrazione regionale, che ha la conseguenza diretta di rimborsare alle famiglie la spesa per i libri di testo quando l’anno scolastico è ormai al giro di boa. Si crea, inoltre, una conflittualità tra cartolibrerie e famiglie per la restituzione di soldi anticipati dagli studenti almeno quattro o cinque mesi prima”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico