Carinaro

Buoni lavoro, bando per prestazioni occasionali retribuite

Carinaro – “Si può dare sostegno alla cittadinanza in diversi modi. Questa amministrazione sta cercando di metterli in pratica tutti, o almeno tutti quelli possibili. Siamo dalla parte dei cittadini e ogni giorno lavoriamo per salvaguardare il bene della comunità. Come già detto in precedenza, chi ha bisogno del nostro sostegno non può essere lasciato solo”.

E’ con queste dichiarazioni che il sindaco, Annamaria Dell’Aprovitola, a nome di tutta l’amministrazione, annuncia l’avvio del bando di ricerca del personale da impiegare in attività quali la manutenzione del verde pubblico, la tutela del patrimonio ambientale, la conservazione e il decoro dei beni comunali, nonché l’assistenza all’entrata e all’uscita da scuola dei bambini.

“Un lavoro, una prestazione che sarà opportunamente ripagata con buoni lavoro, voucher da 10 euro l’uno lordi, (7,50 euro netti), che garantiscono allo stesso tempo una copertura previdenziale presso l’Inps e assicurativa presso l’Inail. La retribuzione sarà esente da ogni imposizione fiscale” continua ancora il primo cittadino.

Nello specifico possono partecipare tutti i cittadini di Carinaro, residenti da almeno un anno, con età inferiore ai 18 anni e non superiore ai 65 anni. Inoltre il servizio è aperto: a chi è fisicamente idoneo a svolgere le prestazioni di lavoro previste nel bando; pensionati (titolari di trattamento pensionistico in regime obbligatorio); studenti (giovani con meno di 25 anni di età, se regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado, compatibilmente con gli impegni scolastici, ovvero in qualunque periodo dell’anno se regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso l’università); cassaintegrati; titolari di disoccupazione ordinaria e di disoccupazione speciale per l’edilizia; lavoratori in mobilità;  titolari di contratto di lavoro a tempo parziale;  inoccupati, titolari di disoccupazione a requisiti ridotti o disoccupazione speciale in agricoltura.

Per quanto attiene i prestatori extracomunitari anch’essi possono svolgere attività occasionale di tipo accessorio se in possesso di un permesso di soggiorno che consenta lo svolgimento di attività lavorativa, compreso quello per studio, o, nei periodi di disoccupazione, se in possesso di un permesso di soggiorno per “attesa occupazione” e residente nel Comune di Carinaro.

Le 20 unità da impiegare poi per lo svolgimento di lavoro occasionale saranno censite da una graduatoria opportunamente stilata da una commissione comunale che valuterà le singole domande tenendo conto del reddito Isee. Per questo parametro sarà attribuito un punteggio di 5 punti per un reddito Isee fino a 3.500; da 3.501 euro a 7.500 euro sarà invece attribuito un punteggio pari a 2.  Questi valori andranno poi a sommarsi ad altri parametri quali famiglia monogenitoriale (punteggio 2), ogni persona a carico (punteggio 1), presenza di un componente con gravi patologie (punteggio 1).

Le domande per poter partecipare alla selezione devono essere consegnate in carta semplice a mano presso gli Uffici del Comune entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 09.03.2015, esclusivamente utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito www.comune.carinaro.ce.it o reperibile presso gli Uffici Comunali stessi. Alla domanda bisogna allegare fotocopia del documento di identità di chi presenta e sottoscrive la domanda; attestazione Isee corrente; documentazione comprovante lo stato di Cassa Integrazione, mobilità, disoccupazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico