Caserta Prov.

Asl chiede pagamenti per prestazioni sanitarie ma non le spettano

Aversa – A proposito di ticket. Sono decine, centinaia i cittadini residenti nei comuni ricadenti nell’Asl Caserta che da qualche tempo stanno ricevendo una lettera in cui si chiede il pagamento di centinaia di euro dovuti all’azienda per avere ottenuto prestazioni sanitarie gratuitamente utilizzando un’esenzione dal pagamento del ticket di cui non avevano diritto.

Questo perché al momento della richiesta, nel 2011, avanzata agli uffici dell’Asl per ottenere l’esenzione ticket, avevano sottoscritto un’autocertificazione.

Una dichiarazione verificata in tempo reale grazie al collegamento telematico dell’Ufficio delle Entrate con gli uffici del distretto sanitario o dei patronati dove, in alternativa, era possibile richiedere l’esenzione che a distanza di anni è stata considerata falsa. Però le cose non stanno così, almeno non sempre.

E’ il caso degli anziani ospiti della casa di riposo “Sagliano” dove il diritto c’era, ma non era l’E04 verificato dall’Asl bensì l’E03. Quindi nulla era dovuto, come ha verificato Luciano Granieri, l’operatore sanitario che assiste gli anziani che senza il suo aiuto avrebbero dovuto pagare per un errore commesso nei controlli dell’Asl.

Chissà quanti altri cittadini sono nella medesima condizione degli ospiti del “Sagliano” ma non avendo un Granieri che li aiuti devono pagare all’azienda quello che non è dovuto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico