Caserta Prov.

Abbandonò il tetto coniugale, il giudice vuole ascoltare nuova compagna

Aversa – Rinviata al 10 aprile prossimo l’udienza a carico di A.L., di Aversa, accusato di aver abbandonato il domicilio domestico e non aver provveduto al mantenimento dell’ex coniuge e dei suoi due figli minori per trasferirsi nel Nord Italia.

I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2006 ed il 2011 in considerazione della separazione intervenuta tra i coniugi.

Questa la decisione presa dal giudice Faiello del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere dopo l’escussione dell’ex moglie costituitasi, nelle more, parte civile nel processo penale e che ha, peraltro, preso possesso della casa coniugale di proprietà dell’ex coniuge.

Il giudice ha accolto la richiesta dell’avvocato Pasquale Delisati di Marcianise, dello studio legale Nicola Foglia, circa la necessità di ascoltare l’attuale compagna oltre che dell’imputato al fine di illustrare e delineare l’impossibilità economica e materiale di poter provvedere al mantenimento disposto dal giudice civile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico