Napoli

Ministero per il Mezzogiorno, De Magistris: “Solo se è una cosa concreta”

Napoli – “Se istituire un Ministero del Mezzogiorno significa cambiare verso e ridurre le ingiustizie che il governo ha perpetrato nei confronti del Sud, ben venga”.

Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, commentando le proposte per l’istituzione di un ministero per il Mezzogiorno.

De Magistris ha però sottolineato il suo no “alla riproposizione di vecchi rituali per dare un contentino al Mezzogiorno o, peggio ancora, per ripetere politiche clientelari”.

Per il primo cittadino di Napoli, il ministero dovrebbe “valorizzare la differenza del Mezzogiorno nell’ottica di integrazione e di rispetto delle realtà meridionali, che non sono razze da proteggere perché in via d’estinzione”.

Prima di dare un giudizio, quindi, per De Magistris è necessario verificare “in concreto di cosa si tratta – ha detto – se è un segnale per ridurre le ingiustizie che però il governo finora ha continuato a perpetrare nei confronti del Sud, quindi in evidente contraddizione con un ministero per il Sud. Se invece – ha concluso – è un palliativo mediatico o uno strumento della propaganda, come generalmente abbiamo visto in questi mesi, non ci interessa e non serve. Se invece significa cambiare verso e capire che finora per il Mezzogiorno non si è fatto nulla allora saremo i primi a dare atto di un cambio di rotta da parte del governo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico