Napoli Prov.

Camorra, arrestato numero due del clan Contini: tradito dall’amore

Napoli – Pedinando la sua donna la polizia lo ha scovato dopo oltre tre anni di latitanza. Giuseppe Diffido, 64 anni, ritenuto il numero due del clan polizia nel pomeriggio di venerdì.

Era latitante dal 2011. Su di lui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare per rapina ed estorsione con l’aggravante dal metodo mafioso.

Intorno alle 17 gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato lo hanno arrestato in un  nascondiglio situato in un basso di via Cavallotti, a Napoli, dove era stato affisso il cartello “Affittasi” in modo da sembrare disabitato.

Il basso aveva sul lato posteriore una grata con sistema di apertura in modo da consentire, in caso di necessità, la fuga attraverso un vicoletto. Al nascondiglio i poliziotti sono arrivati grazie al pedinamento di una donna che aiutava il latitante nelle incombenze domestiche.

I poliziotti hanno circondato l’intero stabile e sono entrati nell’alloggio dalla porta principale. Diffido ha provato a fuggire dalla grata che dà sul retro dello stabile, ma è stato prontamente bloccato.

La donna, una napoletana di 47 anni, è stata invece denunciata in stato di libertà per favoreggiamento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico