Casandrino

Poco meno di 6,5 milioni per completare la nuova casa comunale

Casandrino – Con la pubblicazione della gara d’appalto per il completamento e l’adeguamento della ‘nuova’ casa comunale, si apre ufficialmente la stagione dei grandi interventi previsti nel 2015.

Poco meno di 6 milioni e 500mila euro per trasformare la casa comunale ‘Giovanni Paolo II’ attraverso il Por Campania Fers 2007/13 per migliorare tutti i servizi resi ai cittadini del comune di Casandrino.

Il palazzo comunale che si intende completare e riqualificare, è un edificio in muratura di recente costruzione, articolato su di un solo piano ubicato in una zona facilmente raggiungibile da ogni punto della Città di Casandrino. La scelta architettonica del completamento e riqualificazione dell’edificio preesistente, è basata sul concetto di realizzare una struttura pubblica che si inserisca bene nel contesto ambientale nel quale si trova.

Il progetto prevede la riqualificazione della struttura in muratura preesistente, ed il completamento mediante la realizzazione di altri due piani, a completare e migliorare i servizi comunali. Il nuovo corpo da realizzare a completamento di quello esistente sarà articolato su due piani, un piano primo ed un piano secondo. Il piano terra parzialmente modificato resterà della stessa superficie.

Nello specifico, l’intervento prevede che al primo piano saranno realizzati 27 uffici dislocati per settore, bagni divisi per uomini, donne e diversamente abili, nonché 6 archivi di settore, al secondo tutti gli uffici amministrativi, quello del Sindaco, di Assessori e Presidente del Consiglio, nonché tutti gli uffici di segreteria e bagni divisi per uomini e donne e un’ampia sala consiliare.

I servizi sono stati pensati per poter servire i diversamente abili, per cui sono accessibili da tutte le utenze presenti all’interno della Casa Comunale. L’edifico presenterà un vano ascensore ed una scala di emergenza esterna.

Le aree esterne hanno diverse destinazioni. La parte anteriore, oltre a costituire l’ingresso della struttura, sarà destinata anche a verde, mentre la parte posteriore sarà adibita sia a verde che alla sosta delle autovetture di servizio. Il parcheggio per gli utenti è posto alla medesima quota della strada.

“Questi sono fatti – afferma il sindaco di Casandrino Antimo Silvestre – e non chiacchiere o annunci. Con la pubblicazione di questa gara d’appalto apriamo in 2015 con il piede giusto, quello che ci porterà, passo dopo passo, alla realizzazione di numerose opere pubbliche”. “Più che agli annunci – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Marrazzo – ci dedichiamo al lavoro, che si concretizza con questi interventi. Ma come abbiamo già avuto modo di spiegare, questo è ‘solo’ il primo intervento previsto per il 2015. Ce ne saranno altri che miglioreranno notevolmente la nostra città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico