Campania

Pompei, 50 tiratori scelti a difesa di Papa Francesco

Pompei (Napoli) – Papa Francesco sarà a Pompei il 21 marzo. Sarà la quarta visita di un Pontefice nella Città del Santuario. Bergoglio atterrerà al mattino in elicottero, alle 8, nell’area meeting alle spalle del Santuario. Poi percorrerà a piedi i pochi metri verso la basilica. Durante il percorso visiterà alcune delle opere di carità fondate dal Beato Bartolo Longo.

Si tratta di quelle strutture di accoglienza che si trovano all’interno del perimetro dello Stato Vaticano: il centro diurno polifunzionale “Crescere Insieme”, che accoglie preadolescenti e adolescenti in regime di semiconvitto; “Casa Emanuel” per l’accoglienza di gestanti, madri e bambini in difficoltà; le sedi del “Centro di Aiuto alla Vita” per le donne in difficoltà che decidono di non abortire e accolgono il loro bambino con la certezza di essere aiutate dal momento della nascita fino ai primi anni di vita del figlio; il “Movimento per la Vita” che organizza varie iniziative per diffondere la cultura della vita. Tutte strutture ubicate nel centro educativo Beata Vergine del Rosario.

Il Papa proseguirà quindi la sua visita pastorale a Napoli. A difesa del Santo Padre un ingente spiegamento di forze dell’ordine che hanno predisposto un piano di sicurezza con il posizionamento di cinquanta tiratori scelti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico