Napoli Prov.

Napoli, 79enne strangola moglie: “Era malata teminale”

Napoli – Tragedia nel napoletano dove un uomo, di 79 anni, ha preso un filo elettrico e ha strangolato sua moglie.

I due erano sposati da 42 anni, con 3 figlie, e già in passato nel maggio 2013, il marito, Antonio Parisi, aveva tentato di uccidere la donna, colpendola con un mattarello e finendo ai domiciliari per oltre un anno.

L’omicidio è avvenuto nel quartiere di Secondigliano, alle prime luci dell’alba di sabato mattina.

Subito dopo il delitto, l’uomo ha chiamato la polizia e ha spiegato agli agenti di aver ucciso la moglie perchè malata terminale.

Dopo una serie di verifiche, i poliziotti hanno scoperto che la vittima, Paolina Gargiulo, 69 anni, non era in fin di vita ma soffriva di problemi psichici. La donna era da tempo in cura al centro di Igiene mentale di Secondigliano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico