Italia

Ivrea: non mangiano per “purificarsi”, 62enne muore di fame

Ivrea – Volevano “purificarsi” i due coniugi di origine francese che avevano deciso volontariamente di smettere di mangiare.

Lui, Alain René Francois Fourré, 62 anni, originario di Niort, è morto; lei, Claire Marie Micèle Gichard, infermiera di 48 anni, di Saint Etiene, è stata trovata in fin di vita.

E’ stato il referto medico a svelare il motivo del decesso: “estremo deperimento organico con cachessia”. La coppia infatti, in base a quanto riferito dagli inquirenti presentavano evidenti segni di malnutrimento.

Non si esclude che i coniugi appartenessero ad una setta religiosa. Nella loro abitazione, infatti, ad Issiglio in provincia di Ivrea, sarebbero stati trovati diversi biglietti che parlavano di “percorso di purificazione” e “liberazione”. I militari dell’Arma hanno riferito che i due “nelle ultime settimane avevano intrapreso volontariamente un trattamento in cui escludevano il nutrimento”.

Testimoni riferiscono che i francesi, in Italia da 4 anni, erano soliti vedersi con gruppi di amici all’interno dell’abitazione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Virgilio difende l'ex Giunta Sagliocco: "Ma di quali debiti parla la maggioranza?" - https://t.co/JiDvmKRXY7

5 ospedali casertani su 6 senza direttore sanitario: Fials chiede nomine all'Asl - https://t.co/nFLnyZEGyd

Parete, occupazione aree pubbliche: duro scontro tra il sindaco Pellegrino e il Pd - https://t.co/J5mvpSFDsp

Migranti morti nel Mediterraneo, Lucio Romano: "Non usare tragedie per scopi elettorali" - https://t.co/UrS13tkGQI

Condividi con un amico