Italia

Isola dei Famosi: il flop dell’esordio

Un’edizione, quella dell’Isola dei Famosi 2015, che non lascia da parte le polemiche e che stenta a decollare, se non a partire.

L’esordio del talent show, che vede un gruppo di vip dello star system italiano alle prese con prove di sopravvivenza in un’isola deserta, è stato rimandato a causa di una tempesta tropicale. La prima puntata, durata solo una mezz’ora, ha permesso ad Alessia Marcuzzi, la conduttrice, di aprire, salutare, spiegare la situazione e rinviare di una settimana il reality. Ma è stato soprattutto su Twitter che si è verificato il boom con più di 81mila commenti.

Un grandissimo numero di commenti senza considerare ai quali bisogna aggiungere il fatto che gli hashtag legati al programma hanno dominato i trending topic: #isola, #Isoladeifamosi, Rocco, Marcuzzi, Scanu, Alvin, #RoccoSiffredi, #Rachida, Venier, Signorini, Diaco. E poi ancora Melissa P, Mara Venier, Honduras, Spaak. Ad un certo punto della serata otto posizioni su 10 dei TT erano occupate dagli hashtag legati alla trasmissione. Nonostante il “successo” social della prima mezz’ora di programma, non sono mancate le polemiche. Il maltempo ha impedito ai naufraghi di raggiungere la destinazione finale e, così del tutto incapaci di gestire l’emergenza – tanto quella sull’isola, quanto, soprattutto, quella in Tv – dopo neanche trenta minuti di diretta (di cui cinque in collegamento con Alvin, inviato nella morsa del vento, e dieci in pubblicità), la conduttrice Alessia Marcuzzi ha sventolato bandierina bianca interrompendo la trasmissione e rimandando tutti alla prima, “vera” puntata della prossima settimana.

Con la sospensione della diretta, sono partiti anche i tiri al bersaglio sulla conduttrice, la Marcuzzi, rea di essere andata completamente nel pallone e di non essere stata all’altezza del suo ruolo e della situazione stra-ordinaria. “Simona Ventura sarebbe andata avanti comunque”, twittavano i più, “Con Maria De Filippi tutto questo non sarebbe successo”, scriveva qualcun altro.

Insomma, il piano b non c’era e il male minore è stato quello di spegnere le telecamere e aspettare che il prossimo lunedì il tempo e la tempesta siano clementi, non tanto con i naufraghi ma almeno con la Marcuzzi, che potrà quindi sfoggiare la sua arte di intrattenitrice sul grande schermo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico