Esteri

Isis attacca sito Malaysia Airlines e deride vittime disastri aerei

Bangkok – Dopo l’attacco al profilo Twitter del quotidiano “Le Monde”, i pirati del “Cybercaliffato” tornano all’azione, colpendo il portale web della compagnia aerea Malaysia Airlines.

Sulla home page del sito sarebbe comparsa la scritta: “Errore 404. Aereo non trovato”, e accanto la frase: “Isis vincerà”.

Davvero di pessimo gusto la scelta dei jihadisti di ironizzare sulla morte dei passeggeri, deceduti durante i due disastri aerei che hanno interessato la compagnia.

Con la scomparsa del volo MH370 con 239 persone a bordo, l’8 marzo 2014, e l’MH17 abbattuto il 17 luglio con 298 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio, si conterebbero 537 morti, derisi dall’Isis.

Il gruppo terroristico continua a dimostrare di voler attaccare l’Occidente non solo dal punto di vista fisico ma mettendo in atto una vera e propria guerra virtuale.

Gli assalti erano già stati annunciati sul profilo Twitter del Centcom, Comando centrale degli Stati Uniti, dove comparve la scritta: “Mentre voi e i vostri satelliti uccidono i nostri fratelli in Siria, Iraq e Afghanistan abbiamo fatto irruzione nelle vostre reti e nei vostri dispositivi personali e sappiamo ogni cosa di voi. Attenzione soldati americani stiamo arrivando, siamo nei vostri computer, guardatevi le spalle”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico