Italia

Inter, Thohir: “La Champions non è un’ossessione”

“Niente Champions? Nessun problema”. A mettere ordine sulle ambizioni nerazzurre dopo la sconfitta interna contro il Torino è direttamente il suo Presidente, attraverso un’intervista esclusiva a Goal.com: “Non è vera Inter se chiudiamo al nono o decimo posto. Mancini è l’uomo giusto per tornare al top, con lui vogliamo tornare in Champions League, anche perchè così il nostro giro d’affari aumenterebbe. Ma non raggiungere la qualificazione non sarebbe comunque un problema per noi”, chiarisce Erick Thohir. 

L’allenatore è una pedina importante nel progetto nerazzurro: “Lo abbiamo ingaggiato per diversi anni, siamo convinti che farà bene. Ha allenato club in Italia e all’estero, ha una visione universale, è un allenatore esperto, ecco perchè abbiamo scelto lui”. Altro tassello importante è quello dello stadio: “San Siro è uno dei  migliori stadi al mondo, viene subito in mente a chiunque, ma allo stesso tempo non è detto che non ci possano essere altre location a Milano. Vedremo”, spiega il n.1 dell’Inter, “Dobbiamo coordinarci con il club rossonero su questo argomento”.

Dall’allenatore a chi scende in campo: “Ci affidiamo al talento di Kovacic, Icardi e Shaqiri. Abbiamo anche altri giocatori giovani da far crescere come Juan Jesus e Dodò e puntiamo anche sui nostri ragazzi della Primavera, come Bonazzoli” sottolinea Thohir, senza sbilanciarsi sui prossimi colpi di mercato in agenda: “Vogliamo soltanto i migliori giocatori, ci mancavano delle ali e per questo abbiamo preso Podolski un campione del mondo che ci potrα  aiutare grazie all’esperienza fatta al Bayern e all’Arsenal. C’è ancora un po’ di tempo prima, abbiamo già chiuso diverse mosse ma valuteremo ogni opportunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico