Italia

Espulso dall’Italia studente turco: scriveva messaggi anti-occidentali

Pisa – E’ stato espulso e rimpatriato nel proprio Paese un ragazzo turco, studente in Toscana.

Era un allievo del corso di perfezionamento in Fisica alla Normale di Pisa, il giovane straniero che, lo scorso dicembre, è stato accompagnato presso un Cie, centro di identificazione ed espulsione, dal quale è stato organizzato il suo rientro in patria.

La vicenda si è svolta con molta riservatezza, ma alla luce degli episodi terroristici avvenuti in Francia e in merito alle nuove riforme studiate per garantire maggiore sicurezza, la notizia è stata diffusa.

Controllato dalla polizia, in particolare dalla Digos di Pisa, il giovane aveva manifestato un atteggiamento positivo, di simpatia e coinvolgimento nei confronti degli islamisti radicali e vicini al terrorismo. Lo scorso novembre, riferiscono gli inquirenti, lo straniero avrebbe scritto su alcuni siti internet dei messaggi anti-occidentali, che avrebbero condotto all’espulsione.

La perquisizione in casa del giovane avrebbe avvalorato la tesi delle forze dell’ordine, anche se non è stato riferito cosa è stato trovato in casa del ragazzo.

E’ stata la polizia a comunicare all’università l’abbandono del turco del corso di laurea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico