San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Team Penning, Torneo Invernale “La Fattoria” Fitetrec-Ante 2014

San Felice a Cancello – Nessuno “spareggio” per il “Southern Ranch Play Off”. Ancora formazioni targata Southern Ranch, invece, quelle che sono salite sul gradino più alto del podio a conclusione del Torneo Invernale “La Fattoria” Fitetrec-Ante 2014, disputato in tre tappe presso il Centro Ippico “The Best Horse” di San Felice a Cancello. Si è concluso lo scorso 11 gennaio, dopo i precedenti appuntamenti del 26 ottobre e del 30 novembre, un torneo organizzato da Salvatore Sdino sotto la supervisione della Fitetrec-Ante Campania e l’impeccabile impegno del giudice di gara Rosario Grandinetti, del responsabile della segreteria Vncenzo Fusco e dello staff coordinato da Nicola Sergio. Due le categorie in gara, una Intermediate Open a 15 punti e una Limited Open a 9 punti, dove il punteggio si riferisce alla somma del rating assegnato ad ogni cavaliere in base all’esperienza. Per entrambe le categorie si sono aggiudicati il primo posto due squadre del Southern Ranch di San Tammaro.

Dopo l’ottima annata appena conclusa per l’horseman Giuseppe Di Cerbo anche il 2015 comincia da subito in zona punti visto che è ancora lui il team leader della squadra vincente della categoria Open. Per il team “Southern Ranch Play Off”, infatti, è bastato anche non vincere la tappa di giornata, nella quale la squadra si è posizionata al sesto posto, per vincere il Torneo Invernale con 18 vitelli nel pen e un tempo totale di 03:40,06. Secondo e terzo posto della stessa categoria per “Axer Team” e “Axer Team1”, composti dai cavalieri Vincenzo Possumato, Antonio Grasso, Agostino Iannotta e Giuseppe Massaro. E ancora un team “Southern Ranch” a trionfare nella categoria Limited con la squadra “Southern Ranch 4” composta da Silvio Telese e dalle due giovani amazzoni, Miriam Longobardi e Clelia Verolino. “Longobardi Team” (Alfredo Telese, Francesco Di Guglielmo e Miriam Longobardi) e “Gli Spartani” (Luigi Pisano, Pasquale Imparato e Ciro Sessa), rispettivamente al secondo e terzo posto.

Una tappa di giornata, quella di domenica scorsa, che ha visto al primo posto il “Tornado Team” per la categoria Open e “IB Passarella” per la categoria Limited. Una Start Line fissata a 22 metri dalla mandria. Poi il via per isolare tre vitelli con lo stesso numero in un pen posto a fondo campo, dopo averli “tagliati” fuori dalla mandria, in un tempo limite fissato a 60 secondi per ogni categoria. Queste le regole tutt’altro che semplici del gioco che un “gioco” non è, data la tradizione a cui si rifà questa disciplina della monta western, il Team Penning, che è ormai risaputo essere associata al lavoro dei cowboy d’oltreoceano nei ranch americani. Una mandria non così compatta da complicare l’azione di ogni binomio cowboy-cavallo, quella di questo campionato. A testimoniare questo i, tutto sommato, pochi “No Time” a caratterizzare i due “Go” di ogni tappa. Pochi i colpi di fortuna esilaranti che, generalmente, pure danno un aiutino ai tempi ma è ovvio che il resto lo hanno fatto gli attori più temerari, cowboy e cavalli. Si concludono così le tre tappe che si sono svolte “a cavallo” tra il 2014 e il 2015.

Foto di Pasquale Verolino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico