Caserta

Tagli ospedale, Cicia chiede tavolo tra azienda e sindacati

Caserta – «Condivido a pieno le preoccupazioni espresse dalla Cisl e dal suo segretario Cristiani e, per questo ritengo indispensabile un incontro tra l’azienda ospedaliera e le organizzazioni sindacali per affrontare in maniera concreta il problema dei 49 Oss del San Sebastiano». E’ la vicecapogruppo di Forza Italia Lucrezia Cicia a far proprio l’invito del sindacato e a farsi carico delle problematiche dei lavoratori.

«Non possono essere ancora una volta i più deboli a pagare per colpe non proprie – ha sottolineato la consigliera di maggioranza – i lavoratori svolgono una funzione di supporto essenziale alle attività del pronto soccorso e, più in generale, a quelle dell’emergenza. Una giornata di sciopero come quella in programma per il 10 febbraio, vorrebbe dire mettere a rischio l’assistenza e far pagare ad altri deboli colpe che non hanno».

Cicia sottolinea come il taglio di circa mille ore disposto dal direttore Muto significa mortificare la dignità di lavoratori la cui posizione attuale, tra l’altro, non rispecchia nemmeno quella del loro contratto nazionale.

«Nel tavolo che andremo a riunire – ha ripreso la Cicia – oltre a scongiurare la riduzione del monte ore, dobbiamo anche andare a definire quella che è la posizione di questi lavoratori all’interno dell’azienda. Abbiamo a che fare con delle figure che lavorano a sostegno dell’attività del personale medico e a stretto contatto con il malato. E’ giusto che questo venga riconosciuto anche sul piano medico».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico