Aversa

Sagliocco conferma: “I due nuovi assessori saranno donne”

Aversa – I destini della Maddalena e della ex Texas ed una viabilità alternativa. Il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco detta i punti cardini di quello che sarà il programma per la seconda parte della consiliatura che vede la sua partenza proprio in questi giorni.

“Con il ritorno alle normali attività dopo la pausa natalizia – ha dichiarato il sindaco normanno – la politica deve affrontare e tentare di sciogliere una serie di nodi. Dinanzi a noi abbiamo il reintegro dell’esecutivo con la sostituzione dei due assessori che hanno rassegnato nei mesi scorsi le proprie dimissioni, Andrea Buondonno e Giuseppe Fusco. Al di là di ogni considerazione politica o manuale Cencelli, c’è un obbligo: i due assessori nuovi dovranno essere donne”.

Quando gli si chiede se saranno assessori politici o tecnici, Sagliocco non ha dubbi e afferma: “Valuteremo tutti insieme, ma quello che è certo è che dovrà trattarsi di due persone che dovranno fornire contributi di qualità a questa maggioranza che ha messo la città e il suo sviluppo al centro del suo programma non solo elettorale”.

“In questo senso – continua il primo cittadino – Aversa deve riconquistare il ruolo centrale, strategico che le è proprio nello scenario non solo dell’agro aversano, ma campano. L’occasione è rappresentata dalla oramai prossima tornata elettorale per il rinnovo del consiglio regionale. Fermo restando la mia scelta già nota di voler continuare ad essere sindaco degli aversani che mi hanno dato il proprio voto, bisogna che Aversa riconquisti una rappresentanza autorevole nel parlamento regionale. Per fare questo bisognerà anche fare in modo che si risolva il conflitto interno a Forza Italia, un conflitto anomalo che, sono certo, rientrerà senza problemi particolari, quando si avrà il confronto diretto tra tutti gli interessati”. Tornando alle attività amministrative, Sagliocco annunzia a breve la pubblicazione di un opuscolo, che sarà inviato a tutte le famiglie aversane, nel quale saranno indicate le cose fatte da questa amministrazione nella prima metà del proprio mandato “perché, al di là delle parole e delle polemiche strumentali di parte dell’opposizione, vogliamo rispondere con i fatti concreti. Questo momento non solo ci consentirà di fare il punto di quanto fatto, ma anche di capire da quale base partiamo per stilare il programma da qui al 2017”.

Un programma che, però, Sagliocco dimostra di avere già abbastanza chiaro per quanto riguarda il futuro prossimo venturo di Aversa. Non a caso, infatti, ha indicato il destino della Maddalena e della ex Texas, due priorità che con l’Opg “Saporito” possono davvero far voltare pagina alla città normanna.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico