Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Premio “Cittadino Attivo” al Comitato Festeggiamenti di San Michele

Mondragone – Il premio di Cittadino Attivo dell’Anno 2014 è stato assegnato sabato 24 gennaio al Comitato Festeggiamenti della parrocchia S. Michele Arcangelo. È il riconoscimento istituito dall’Associazione Cittadinanza Attiva Mondragone che premia colui, o coloro, che nel corso dell’anno 2014 si è prodigato per la crescita sociale e culturale della Città di Mondragone.

Quest’anno, in via del tutto eccezionale, si è voluto premiare non un singolo cittadino bensì un intero comitato in rappresentanza del quartiere più antico e storico della Città, per aver saputo valorizzare nel migliore dei modi le antiche tradizioni del luogo risaltandone ogni meravigliosa sfaccettatura, facendo uno straordinario lavoro di gruppo in ogni evento da loro organizzato.

Basti pensare alla “Scugnatura d’ ri fasul”, organizzata in collaborazione con anziani del luogo per rivivere con enfasi e trasporto la vecchia preparazione per la coltivazione autunnale, oppure allo spettacolo di “Lumina in Castro”  dove si è ridato luce e voce, attraverso una piccola rappresentazione teatrale, al vecchio Castello che sovrasta Mondragone permettendo a centinaia di visitatori, accompagnati su un sentiero del monte Petrino, di godere di un panorama mozzafiato e poi ancora, il concorso “GufArt”, “Art&Life” e il tradizionale appuntamento con l’ormai conosciutissima “Fagiolata”.

Il naturale passaggio di consegne dal precedente Cittadino Attivo, Silvio Di Fusco, è avvenuto nel luogo che ormai si può definire simbolo della rinascita Mondragonese, ossia, il “Sottopasso Artistico Follera”.

Alla presenza di numerose persone è stato inoltre presentato e premiato con la tessera onoraria dell’Associazione, grazie alla sua tenacia ed al suo impegno nell’aiutare le persone più disagiate, Antonello Nolletti, selezionatore tecnico Fipav Campania, settore Sitting volley.

L’Associazione Cittadinanza Attiva si augura “che tutti questi esempi positivi ed assolutamente da imitare ed emulare siano sempre maggiori in modo da mettere in imbarazzo la giuria per la scelta del prossimo Cittadino Attivo, il che starebbe a significare che Mondragone sarà veramente su una nuova e fiorente strada, quella di una rinascita sociale e culturale che da anni si aspetta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico