Cesa

Pd: “Ricordare la Shoah per non dimenticare”

Cesa “L’Uomo, tu uomo, sei stato capace di far questo” sono le parole dall’indimenticato scrittore Primo Levi, autore di “Se questo è un uomo”, romanzo-memoria che narra quanto da lui vissuto nel campo di concentramento di Auschwitz.

Sono trascorsi 70 anni dal 27 gennaio 1945 quando l’esercito dell’Armata rossa entrò nel campo di concentramento in Polonia e fu abbattuto il cancello.

Oggi si celebra questo anniversario, anche grazie ad una legge che dal 2000 ha istituto la “Giornata della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, e coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Questa giornata è utile per ricordare le tante vittime, la crudeltà, ma anche per rendersi conto, sempre di più, che una società multietnica, come quella attuale, la diversità è un valore e come tale va rispettata.

Circolo del PD di Cesa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico