San Marcellino

Nasconde nella pancia ovuli di cocaina: africano in arresto

San Marcellino – I carabinieri lo fermano per un controllo e lo trovano in possesso di complessivi 80 ovuli in cellophane contenenti cocaina.  E’ accaduto venerdì sera, a San Marcellino, nelle vicinanze della stazione ferroviaria.

L’uomo, un 48enne della Tanzania, controllato dai carabinieri del nucleo radiomobile del reparto territoriale di Aversa e da quelli della stazione di Frignano ha, sin da subito, mostrato un atteggiamento insofferente al controllo. Ed è stato proprio il suo comportamento ambiguo ad indurre i militari dell’Arma ad approfondire il controllo. Infatti, sottoposto ad una più approfondita perquisizione personale, i carabinieri lo hanno trovato in possesso di 18 ovuli in cellophane, contenenti “cocaina”, illegalmente detenuti ed occultati nella biancheria intima.

A quel punto Ali Ali Kissuah, 48 anni, è stato condotto, dai militari dell’Arma all’ospedale di Aversa dove, a seguito degli accertamenti radiografici, gli è stata riscontrata la presenza, nell’addome, di ulteriori ovuli.

L’uomo, quindi, ricoverato, in stato di arresto, ha poi nel corso della notte, espulso ulteriori 62 ovuli per complessivi 900 grammi circa di cocaina. Completata la fase dell’espulsione degli ovuli è stato associato alla casa circondariale di Napoli-Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico