Aversa

Mobilità e parcheggi, Sagliocco: “Presto decideremo il dà farsi”

Aversa – “Nel giro di una decina di giorni saremo in grado di dire che cosa vogliamo fare per il 2015, soprattutto per quanto riguarda il comparto della mobilità e dei parcheggi in particolare, anche e soprattutto alla luce del tribunale”.

Il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco interviene sul futuro delle opere pubbliche in città e sottolinea come oggi, alla luce della legge di stabilità varata dal governo, le amministrazioni comunali possono programmare la spesa solo se hanno già soldi in cassa.

“Ci sono in città – ha continuato il primo cittadino – diverse aree che vanno valorizzate come quella nella zona sud di Aversa che era dell’ex Alifana, tanto per fare solo un esempio. Per non parlare di piazza della Pace che, di fatto, è un luogo abortito, che non è mai riuscita ad essere la piazza che si intendeva realizzare. Comunque non voglio fare anticipazioni anche perché in questi giorni ci sarà un confronto in seno alla maggioranza per decidere il da farsi per questo 2015. Saranno poche cose, ma certe”.

Sagliocco passa, ancora una volta, ad esaminare la questione parcheggi per quanto riguarda il tribunale ed annunzia, accanto ai parcheggi oggi già in uso e a quelli privati che stanno sorgendo, ad esempio, ad inizio di Viale Europa, altre iniziative.

“Devo premettere – ha dichiarato il primo cittadino – che gli avvocati, così come accade in altri tribunali, non potranno giungere sino a sotto gli uffici giudiziari. Al momento stiamo pensando, ad esempio, di rendere fruibile l’attuale parcheggio del mercato settimanale con i suoi 400 posti auto. Da lì, praticamente allo svincolo di Aversa Nord, stiamo ipotizzando l’utilizzo di un mezzo di trasporto ulteriore. Mezzo che potrebbe essere, ad esempio, un taxi collettivo a prezzi concordati considerato che i tassisti aversani non sono particolarmente impegnati”.

“Il sindaco Sagliocco – afferma da parte sua, dall’opposizione, Michele Galluccio – parla di migliorare la situazione parcheggi? In verità, è molto difficile fare peggio di quanto fatto in questi primi due anni e mezzo per cui, effettivamente, è più facile migliorare. I parcheggi in città sono stati distrutti e l’amministrazione va avanti nell’improvvisazione massima. L’assessore Fusco voleva dare vita ad un piano apposito, ma è stato fatto dimettere e non se ne è fatto più nulla. E’ tutto il sistema ad essere stato distrutto, anche il servizio di strisce blu non esiste più. Credo che con ben otto proroghe concesse si siano battuti tutti record del settore, mentre, di fatto, ed occorre evidenziarlo, nelle casse comunali non è entrato più nulla, ma la cosa sembra non interessare nessuno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico