Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Gazebo, ecco il regolamento per gli spazi all’aperto

Mondragone – Il Regolamento comunale per la realizzazione dei “Dehors” su spazi pubblici o privati, consultabile all’interno del sito www.comune.mondragone.ce.it , rappresenta un chiaro punto di riferimento per tutti i titolari di attività commerciali del territorio comunale che intendono sviluppare e migliorare la propria offerta attraverso l’ubicazione di spazi all’aperto in prossimità degli stessi esercizi commerciali.

“Con la nuova disciplina dell’occupazione temporanea di suolo pubblico – commenta l’assessore all’urbanistica Antonio Pagliaro – per gli spazi di ristoro all’aperto, annessi ai locali commerciali, abbiamo voluto fornire una regolamentazione chiara e senza equivoci in materia a favore dei commercianti mondragonesi. Il regolamento – commenta l’Assessore Pagliaro – definisce ogni aspetto tecnico d’interesse, dalle caratteristiche ed i materiali utilizzabili, all’ubicazione e le dimensioni dei Dehors, passando per gli orari, la manutenzione ed i canoni da pagare. All’interno del Regolamento, inoltre, si spiega come presentare l’istanza per la concessione con l’indicazione della durata, del rinnovo ed i termini della eventuale revoca. In questo modo – conclude Antonio Pagliaro – abbiamo cercato di offrire una reale opportunità oltre che abbattere un po’ di barriere burocratiche”.

Sull’importanza ed il senso del provvedimento è intervenuto anche il sindaco Schiappa: “Uno degli obiettivi più importanti della nostra azione amministrativa – spiega il Sindaco Schiappa – è stato sin da subito quello di cercare di semplificare il più possibile promuovendo iniziative a favore dell’investimento per la crescita e lo sviluppo economico. In questo caso, abbiamo cercato di fornire ai nostri commercianti degli strumenti su cui poter contare in vista del miglioramento dell’offerta commerciale delle proprie attività. Affidare ai nostri commercianti delle opportunità semplici potenziando il diritto di iniziativa economica, significa aiutare anche gli stessi ad essere più competitivi sul mercato. Quest’ultimo aspetto – conclude Giovanni Schiappa – assume una importanza fondamentale anche per la crescita turistica della nostra Città, che necessita di una competitività sempre maggiore per attirare l’attenzione di nuove utenze”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, esercitazione provinciale di Protezione Civile: fervono i preparativi - https://t.co/fFqrhDcNCq

Enna, spaccio di droga autorizzato clan mafioso di Pietraperzia: 8 arresti - https://t.co/mdWKpIBsy0

Bisceglie, prodotti ittici scaduti e mal conservati: sequestro in ristorante giapponese - https://t.co/Q2H4AP5yJZ

Cremona, palpeggiava e minacciava dottoresse dell'ospedale: arrestato molestatore - https://t.co/1hJJkMe7Up

Condividi con un amico