Caserta

Capitale cultura, Lions: “Caserta in rete con Matera”

Lions Caserta

Caserta – Caserta in rete per il programma attuativo di Matera, capitale della cultura europea 2019. L’assist è stato lanciato ieri sera dal governatore del Distretto 108/Y/A, Liliana Caruso, al sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio (che ha annuito), in occasione della “Charter Night” del Caserta Host tenutasi nel 55esimo anniversario della nascita del Club Lions più antico della Città e tra i più datati d’ Europa.

“Altro che Terra dei Fuochi. – ha detto il governatore nell’apprezzare la incisività del Sodalizio nel suo impegno di cittadinanza attiva accanto alle Istituzioni – La terra casertana si impone per la sua gente che è di fuoco, come dimostrano gli obiettivi che riesce a conseguire per il bene comune”.

Caruso, parlando con la passione delle persone di pensiero e di azione, aveva preso le mosse dall’intervento introduttivo del presidente del Club, Maria Quintavalle, che aveva enunciato i profili essenziali delle attività dell’anno in corso volte alla valorizzazione del territorio oltre la reggia ed al sostegno di servizi di pubblico interesse.

La sintesi storica dell’operatività del Club è stata narrata nella sobria ed elegante pubblicazione “Lions Club Caserta Host:55 anni per la Città”, illustrata dall’autore Alberto Zaza d’Aulisio, past president ed addetto stampa del Club.

“Standing ovation” per il socio fondatore Camillo Giorgi, premiato con l’Award inviatogli dalla Presidenza Internazionale di Oak Brok in riconoscimento dei suoi 55 anni di esemplare presenza, per il socio senior Francesco Farina, attestato a 49 anni di anzianità, e per la nuova socia Carmela Ianniello, entrata ad irrobustire la quota rosa, che nel Caserta Host già si segnala ai livelli più ragguardevoli.

Col past governatore in sede Michele Ginolfi hanno presenziato il presidente di Circoscrizione Luigi Mirone ed quello di Zona Gino Tennerello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico