Caserta Prov.

Antonio Tessitore riceve il Premio Salento per i Diritti Umani

Antonio Tessitore, presidente della sezione Aisla Napoli Caserta, ha ricevuto il Premio Speciale Diritti Umani (in omaggio a Nelson Mandela) nell’ambito della XV edizione del Premio d’Arte “Salento Porta d’Oriente” per la sua attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle necessità e i bisogni dei disabili e in particolare dei malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica.
L’evento, organizzato dalla Associazione Culturale Italia in Arte (www.italiainarte.it), si è tenuto presso l’Antico e Monumentale Teatro “Paisiello” di Lecce ed è stato presentato dal Direttore Artistico Roberto Chiavarini. Davanti ad un teatro esaurito in ogni ordine di posti, sono stati consegnati riconoscimenti ad artisti e personalità di spicco provenienti da 39 nazioni diverse.
In rappresentanza di Tessitore, bloccato a letto dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica (sua “compagna di viaggio” da oltre 10 anni), il Premio è stato ritirato da Carla di Lascio ed Yvonne Pizza e poi consegnato direttamente ad Antonio nella sua casa di Villa Literno, in provincia di Caserta.
Per l’occasione è stata donata agli organizzatori una copia di “Ogni volta che chiudo gli occhi”, libro scritto da Tessitore insieme al giornalista Pietro Cuccaro, che sta avendo un grosso successo in tutta Italia e attraverso il quale molti non addetti ai lavori stanno conoscendo da vicino il calvario di vivere con questa terribile patologia ma anche la grande forza di volontà di Antonio, che si autodefinisce “un leone nella gabbia della Sla”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico