Napoli

Responsabilità sociale, in campo l’Anci Campania

Napoli – Siglata l’intesa tra l’Anci Campania e il Forum permanente della responsabilità sociale in Campania per la diffusione della Responsabilità Sociale sui nostri territori come modello di sviluppo competitivo, sostenibile ed inclusivo nel pieno recepimento degli obiettivi previsti dalla strategia Europa 2020.
“Grazie all’intesa con il Forum Permanente della Responsabilità Sociale in Campania – dichiara Francesco Paolo Iannuzzi, presidente dell’Anci Campania – Anci appronta un modello di lavoro sul territorio finalizzato a promuovere la diffusione di una cultura della responsabilità sociale nell’ambito delle amministrazioni locali, attraverso momenti mirati di sensibilizzazione e di lavoro comune. Il nostro impegno va proprio nella direzione di un rafforzamento del ruolo degli enti locali nella diffusione della responsabilità sociale: le amministrazioni comunali sono un punto di riferimento nodale nella disseminazione di valori più sostenibili ed inclusivi, in linea anche con quanto prescritto nella strategia Europa 2020”.

“Il lavoro avviato con l’Anci Campania – spiega Raffaella Papa, presidente del Forum RSCampania – è un tassello fondamentale per alimentare il processo di responsabilizzazione dei diversi attori del territorio nella sfida per lo sviluppo di una società equa, coesa ed inclusiva. E soprattutto gli Enti locali svolgono un ruolo chiave nel ricostruire su basi nuove un rapporto di fiducia fra istituzioni e società sia rispondendo alle istanze di trasparenza e di legalità dei propri utenti sia sostenendo l’adozione di comportamenti virtuosi delle organizzazioni che gravitano nei territori di competenza”.

Il Forum RSCampania, quale aggregazione di portatori di interesse collettivo costituitosi per promuovere efficacemente la cultura della responsabilità sul territorio campano, si propone dunque di accompagnare l’Anci Campania in un percorso di diffusione della responsabilità sociale come modello di sviluppo territoriale che, nel perseguire contestualmente la sostenibilità economica, sociale ed ambientale, invita tutte le parti interessate a tener conto degli interessi collettivi nel raggiungimento dei propri obiettivi e a rendere conto in modo trasparente delle proprie attività.

Tra le prime iniziative condivise, lo sviluppo del tavolo di lavoro sul rapporto tra le organizzazioni virtuose e la Pubblica Amministrazione per accelerare il recepimento della normativa sul rating di legalità come strumento di premialità per le imprese, nell’adozione di comportamenti responsabili.

L’istituto è stato infatti introdotto dal legislatore con l’articolo 5-ter comma I del decreto legislativo 24 gennaio 2012 numero 1- decreto “Cresci Italia” – convertito con modificazioni dalla legge 24 Marzo 2012, numero 27, al fine di promuovere l’inserimento di principi etici nei comportamenti aziendali e favorire le imprese virtuose nell’accesso al credito bancario ed ai finanziamenti erogati dalle pubbliche amministrazioni.

I primi risultati delle attività del tavolo saranno presentati nell’ambito della terza edizione del Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa che si terrà dal 26 marzo all’11 aprile 2015 alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico