Napoli

Napoli, “Periferie a colori”: se ne parla al Sabato delle Idee

Napoli – Lo sviluppo urbanistico ed economico del Mezzogiorno, le nuove idee per la scuola, il ruolo sociale ed economico delle periferie urbane e le grandi sfide dei finanziamenti europei e delle start up aziendali per i giovani del Sud.

Saranno questi alcuni dei temi portanti della settima edizione del Sabato delle Idee, che ha preso il via sabato 24 gennaio all’Auditorium di Eccellenze Campane, in via Benedetto Brin 69, a Napoli, con un incontro dedicato al tema “Le periferie a colori”.

Ad introdurre Lucio d’Alessandro, Rettore dell’Università Suor Benincasa di Napoli, Marco Salvatore, fondatore del Sabato delle Idee, e Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II di Napoli, mentre a moderare Marco Demarco, editorialista de “Il Corriere della Sera” e direttore della Scuola di Giornalismo “Suor Orsola Benincasa”.

“Il tema delle periferie – ha detto il rettore d’Alessandro – è tornato di grande attualità grazie al senatore Renzo Piano e al suo progetto di ‘rammendo’ del tessuto sociale e architettonico attraverso nuovi processi partecipativi e nuove figure professionali. Ma di periferie si è tornato purtroppo a parlare anche sotto l’incalzare dei recenti fatti di cronaca. Troppi squilibri sociali, troppi problemi irrisolti. Da Parigi a Torino, da Milano a Napoli: ovunque bisogna fare i conti con la governabilità di queste aree. Più in generale, c’è da ricucire lo strappo tra architettura e vita. Anche perché nelle periferie c’è una straordinaria energia umana da non disperdere, perché è qui che vive il 90% della popolazione urbana, ed è qui che prende forma la città del futuro, ed è con questo tema che ci vogliamo confrontare per riprendere il percorso del Sabato delle Idee che guarda al futuro del Paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico