Napoli

Napoli, l’Ipsia di Miano intitolata ad Attilio Romanò

Napoli – A dieci anni dall’assassinio di Attilio Romanò, vittima innocente di camorra, l’Ipsia “Di Miano”, il gruppo “Dignità e Bellezza” dell’Istituto, il Coordinamento campano familiari vittime innocenti di criminalità, hanno promosso la manifestazione “Dignità e Bellezza. Nel nome di Attilio” – tenutasi sabato 24 gennaio – “per fare insieme memoria di Attilio” e annunciare ufficialmente che la scuola sarà intitolata “a questo uomo comune, amante della vita e degli altri”.
La scelta di intitolare a una vittima innocente di camorra un istituto scolastico in un territorio ‘di frontiera’, particolarmente deprivato, nel quale soprattutto i giovani sono esposti alle lusinghe della cultura e della pratica camorristica è espressione della volontà di tutta la comunità scolastica di essere apertamente e decisamente schierata contro ogni forma di violenza, ‘in primis’ quella camorristica, e a favore della dignità e della bellezza.

In questo modo l’Istituto, già costantemente impegnato a costruire uguaglianza di opportunità e percorsi di emancipazione e libertà, rappresenterà ancor più efficacemente un ‘avamposto’ di formazione e cultura affinché i ragazzi possano scoprire e coltivare il gusto per la dignità e la bellezza dell’essere cittadini onesti e laboriosi.

Alla manifestazione sono intervenuti, tra gli altri, don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, e l’assessore ai Giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico