Teverola

Bilancio, opposizione: “La maggioranza bada ai propri privilegi”

 Teverola. Anche con questo assestamento al bilancio l’amministrazione in carica ha confermato che tutta la sua politica é spostata più verso la difesa dei privilegi della politica …

… che verso il reale fabbisogno dei cittadini teverolesi che, per l’ennesima volta, subiscono tagli nei servizi primari a fronte di una tassazione ai massimi delle aliquote. Anche in questa operazione di assestamento non appare nessuna azione di rilancio a favore della città, solo sacrifici per i cittadini, tranne qualche intervento sulle scuole continuamente sollecitato dai consiglieri di minoranza. Ancora una volta si conferma che neppure un euro è rivolto a una politica di salvaguardia dell’ambiente, della cultura, dello sport, alle politiche giovanili, alle attività produttive, all’artigianato locale, al commercio.

E’ stato confermato anche in questa operazione di assestamento l’intervento di quasi cinque milioni di euro per la realizzazione di un centro civico con recupero ambientale di industria dismessa. Praticamente questo è il famoso “parco” sognato dai cittadini di Teverola posto al centro della città nell’area ex mulino che non vedrà mai la sua realizzazione per l’incapacità di questa amministrazione.

A proposito, l’amministrazione dovrebbe riferire a questo consiglio a che punto siamo arrivati circa la promessa di finanziamento da parte della Regione per questa opera. Una cosa sicura è quella che sono state confermati anche per l’anno 2014 tutti gli aumenti delle varie tasse a carico dei cittadini di Teverola che abbiamo più volte contestato e che ribadiamo in questa seduta: introduzione della Tasi – tassa sui servizi indivisibili sulle prime abitazioni nelle misura massima consentita del 2,5%; applicazione dell’aliquota Imu sulle altre abitazioni diverse dalla prima casa stabilite nello 0,86%; aumento delle tariffe del servizio idrico.

Confermiamo quanto già riferito nel precedente consiglio dove é stato approvato il bilancio 2014: il Comune di Teverola per la nuova tassa chiamata Tasi, è uno dei pochi Comuni dell’agro aversano che ha applicato l’aliquota massima del 2,5%. Questo è un dato che abbiamo accertato dopo una verifica sulla rete per gli altri Comuni.

Eppure, le aliquote delle varie tasse a carico dei cittadini potevano essere meno gravose se solo questa maggioranza avrebbe accolto qualche suggerimento fatto da questa opposizione: come la rinuncia ai compensi degli assessori, del sindaco e del vicesindaco che vengono retribuiti con circa 10.000 euro al mese; come la spesa per l’avvocato in convenzione dove spendiamo oltre 5.000 euro al mese; solo con queste due operazioni avremmo recuperato quasi 200.000 euro in un anno e quindi sarebbe stato possibile una riduzione della Tasi o dell’Imu.

Ritornando ai lavori pubblici vorremo essere messi a conoscenza del finanziamento dei fondi europei di oltre 3 milioni di euro per i lavori di via Roma e via Garibaldi. A che punto siamo? Per la gara di questa opera invitiamo la maggioranza alla massima trasparenza per l’aggiudicazione per non ripetere tutti gli orrori fatti per le seguenti precedenti gare: come la famosa piscina per modo di dire “comunale”.

La maggioranza ha rincorso questa opera in questi quattro anni e mezzo di amministrazione disastrosa dove a seguito di un rocambolesco appalto durato la bellezza di circa due anni ha visto la presentazione di una sola ditta per un appalto milionario di oltre 3 milioni e settecentomila euro. Una gara “appezzotata” e da annullare, denunciata più volte dal gruppo di minoranza Patto per Teverola e ancora oggi attenzionata dalla magistratura; come per il cimitero comunale, dove quest’ opera iniziata dieci anni fa risulta ancora oggi incompleta e finita anch’essa nel mirino della magistratura.

Per non parlare della gara annullata per le opere di completamento del cimitero comunale per la costruzione di oltre 200 loculi cimiteriali, dove l’amministrazione ha fatto versare ai cittadini di Teverola nel corso dell’anno 2011, un acconto di 500 euro per ogni loculo cimiteriale. A distanza di tre anni tutto tace.

Abbiamo letto nella relazione dell’assestamento che sono stati previsti 2.500 euro per il rimborso ai cittadini di acconti versati da quasi quattro anni che ormai si sono stufati di aspettare; gara annullata per i lavori di sistemazione; tratto strada via Piro fino a via Provinciale Teverola Casaluce; via Piro annullata; dara annullata per i lavori di sistemazione tratto strada via Piro e Campanello; gara annullata per lavori di adeguamento via Piro e Felleca; gara annullata rete fognaria via II dietro Corte e Felleca.

Ricordiamo a questa maggioranza che i consiglieri di minoranza nella seduta di consiglio del 11 luglio 2014 hanno chiesto con interrogazione consiliare quali fossero i motivi di annullamento di tutte queste gare e se da questi atti ne potessero derivare danni al Comune. Non vi e’ stata mai risposta. Per tutti questi orrori temiamo che anche per la gara finanziata dai fondi europei di via Roma e via Garibaldi questa amministrazione ne farà un’altra delle sue. Per questi motivi suggeriamo che tale gara venga espletata dalla stazione unica appaltante, e nel caso non fosse possibile, ricorrere a una commissione tecnica esterna dove ci siano anche funzionari competenti del Provveditorato alle opere pubbliche e funzionari competenti nominati direttamente dal Prefetto.

E per i servizi sociali? Abbiamo notato che sono stati confermati i contributi già riportati nel bilancio che abbiamo approvato a settembre. Vogliamo sapere se questi contributi saranno dati ai veri bisognosi o serviranno a dare tanti contentini di 100 euro a persona in vista della prossime elezioni amministrative al Comune di Teverola. E i 10.000 euro previsti in bilancio per il banco alimentare che fine hanno fatto. A che punto siamo? Quali saranno i criteri di assegnazione dei beni alimentari alle persone bisognose?

Dalla relazione agli atti dell’assestamento allegata viene riportato che sono aumentati gli oneri di urbanizzazione di 100.000 euro nel giro degli ultimi due mesi. Vorremmo sapere se questi incassi sono frutto di una nuova speculazione sul territorio o sono oneri di urbanizzazione per vecchie licenze edilizie? Speriamo di non assistere a una nuova sfornata di licenze edilizie per fini speculativi a danno del territorio così come è già successo nella precedente tornata elettorale prima del commissariamento dove furono sfornate numerose licenze edilizie agli amici costruttori a pochi giorni dal voto solo per fini speculativi. Vorremmo sapere poi questi nuovi interventi di ripristino degli standard urbanistici di proprietà comunale che sono stati inseriti nell’assestamento per 20.000 euro. Dove stanno?

Il “non ci interessa” di questa maggioranza viene ancora confermato anche in questa ultima fase dell’anno e in questo assestamento dove ancora una volta annotiamo che non vi é un centesimo a favore della tutela dell’ambiente. Eppure il Comune di Teverola risulta uno dei comuni più inquinati della “terra dei fuochi”. In merito alla grave situazione ambientale ribadiamo in questa sede la stessa domanda riferita nella precedente seduta di consiglio comunale: perché la maggioranza in carica, per la salvaguardia della salute dei suoi cittadini, visto anche il notevole aumento delle patologie tumorali sorte nell’ultimo decennio, non effettua uno studio specifico sul territorio analizzando le falde acquifere, l’aria che respiriamo, le emissioni in atmosfera delle industrie attive, le emissioni elettromagnetiche delle decine di antenne di telefonia mobile fatte installare sul territorio? Perche’? Non possiamo che annotare, così come per gli anni precedenti, che anche l’ultimo scorcio di vita di questa maggioranza è completamente fallimentare sotto tutti i punti di vista.

La maggioranza guidata da Lusini oramai e da quattro anni che viola articolo 43 del decreto legislativo 267/2000 che prevede l’obbligo di rispondere alle interrogazioni ed istante presentate dai consiglieri.

Il “Movimento Civico per Teverola”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico