Teverola

Al Comprensivo “Ungaretti” la conclusione del progetto “Aree a Rischio”

 Teverola. Si è concluso il progetto “Ci sono…anch’io”, organizzato dall’Istituto comprensivo di Teverola, nell’ambito del progetto “Aree a rischio”, rivolto agli alunni, per favorire il successo formativo e contrastare il fenomeno della dispersione scolastica.

La manifestazione finale, svoltasi mercoledì 26 novembre, ha riscontrato apprezzamento e condivisione da parte dei genitori che hanno potuto verificare in prima persona il lavoro svolto. Il percorso didattico, pratico e teorico, coordinato dalle docenti Loredana Orabona e Pina Marino, ha visto la partecipazione di circa 300 alunni ed è stato articolato in cinque moduli: “Mi esprimo…teatrando”; “Manipolando”; “Mens sana in corpore sano”; “Problem Solving”; “dal romanzo all’ipertesto”.

Le attività didattiche sono state presentate in maniera interessante e divertente per gli allievi di scuola primaria e secondaria, che si sono sentiti motivati e coinvolti in un contesto ove hanno operato fianco a fianco. Si sono registrate ricadute positive (partecipazione, interesse, competenze trasversali, clima sociale positivo), particolarmente condivise dall’utenza, anche perché tale iniziativa, nel mese di luglio, ha assunto la forma di “campus estivo”.

Soddisfatta la dirigente, Adele Caputo, per il lavoro svolto dai docenti, che con competenza e professionalità, contribuiscono, giorno dopo giorno, a migliorare il profilo qualitativo della scuola di Teverola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico