Sant’Arpino

Rinascita chiede l’installazione di cestini nel centro

 Sant’Arpino. Prosegue la battaglia di Rinascita Santarpinese per l’ubicazione di cestini nel centro storico e nei pressi degli esercizi commerciali cittadini. Ieri mattina la presidente del Movimento civico, Loredana Di Monte, ha protocollato in Comune un sollecito in tal senso.

In particolare, Di Monte, preso atto che “non ha ricevuto alcun riscontro alla precedente richiesta protocollata in data 04.09.2014” ha chiesto di “avere delucidazioni sulle eventuali determinazioni e/o provvedimenti adottati in merito”. In caso contrario “qualora si sia ritenuto opportuno non adottare alcun provvedimento si chiede di conoscere le motivazioni di tale scelta”.

Rinascita nella richiesta dello scorso settembre fece rilevare che “constatata l’assoluta mancanza di appositi raccoglitori per la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani nel centro storico e nei pressi degli esercizi commerciali del paese; appurato che tale incresciosa mancanza contribuisce, insieme ad altri fattori, a rendere poco decoroso l’aspetto urbano del nostro paese ed in particolare di Piazza Umberto I e delle zone adiacenti, considerato che la pratica della raccolta differenziata riveste un’importanza primaria in comuni come il nostro che ricadono in un comprensorio ed una Regione da anni ormai interessato da problemi collegati allo smaltimento ed al riciclo dei rifiuti; si chiede all’ufficio Ambiente di voler provvedere ad individuare spazi appositi nel centro storico e nei pressi degli esercizi commerciali dove collocare cestini e pattumiere- integrate anche di posaceneri per la raccolta di cicche di sigarette, onde consentire la raccolta differenziata dei rifiuti urbani”.

In quella missiva i militanti di Rinascita annunciarono anche la propria “disponibilità a collaborare con gli uffici competenti nell’individuare – qualora ve ne fosse l’esigenza – gli spazi necessari dove ubicare i richiesti raccoglitori di rifiuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico