Orta di Atella

Dal vertice di maggioranza nasce la “Cabina di Regia”

Angelo BrancaccioOrta di Atella. Le forze politiche che compongono e sostengono la maggioranza consiliare, guidata dal sindaco Angelo Brancaccio, si sono incontrate per dare luogo ad un momento di confronto …

… e analisi sui temi caldi dell’agenda politico-amministrativa ortese in vista di questo ultimo scorcio di legislatura prima del voto della primavera prossima.

All’incontro hanno partecipato tutti i consiglieri comunali di maggioranza, unitamente agli assessori, tra cui il neo presidente della Acquedotti, Ermanno Guido, accompagnato da una folta delegazione, e una qualificata rappresentanza del Psi con le principali figure cittadine. Il primo cittadino Brancaccio, nel fare il punto della situazione, ha illustrato nel dettaglio la prossima iniziativa in tema di politiche a sostegno delle fasce anziane della città, fra cui la gita a Pietrelcina, fissata per giovedì prossimo.

L’ultimo Consiglio comunale di questa legislatura, che verterà sull’assestamento di bilancio, si terrà il 20 dicembre. Durante i lavori, il prevalere della comune volontà, protesa a realizzare l’interesse della collettività, ha, inoltre, spinto i partecipanti ad allargare il terreno del confronto.

Ne è nata la creazione di una cabina di regia, un tavolo di lavoro formato da 10 membri (Tanya Brancaccio, Nicola Villano, Massimo Russo, Antonino Santillo, Angelo Cervone, Paolo Cerrone, Giovanni Esposito, Salvatore Mozzillo) con funzioni altamente operative che getti le basi per edificare, in vista delle elezioni amministrative del 2015 che si terranno per la prima volta secondo il sistema elettorale proporzionale, un programma capace di vincere le complesse sfide del nostro tempo.

Un altro obiettivo della cabina di regia è di aprire un confronto tematico permanente con le associazioni, i movimenti di opinione, gruppi e le forze sane della città di Orta di Atella. Come primo passo è già fissato in calendario un appuntamento con il sodalizio “Gli amici di Orta”.

Si tratta di un dialogo interessante e ricco di argomenti di discussione, che sarà incentrato su proposte e temi prioritari per il rilancio delle zone periferiche di Orta. Subito dopo, il neo-coordinamento, scevro da pregiudizi e attento nel capire gli orientamenti delle altre forze civiche e politiche, incontrerà anche una delegazione locale del Movimento 5 stelle per discutere sulla possibilità di modificare, già in questa fase, lo Statuto comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico