Italia

Docente “La Sapienza” chiedeva denaro per superare esami: denunciato

 Roma. Chiedeva denaro in cambio di esami, crediti formativi e false attestazioni di presenza ai tirocini, il docente universitario denunciato dalle Fiamme gialle a Roma.

Si tratta di Antonio Patruno, ex docente a contratto della Facoltà di architettura dell’università “La Sapienza”. L’uomo, previo pagamento anticipato, concordava con gli alunni le domande, in modo che gli studenti fossero già a conoscenza dei quesiti richiesti. Tra i più diffusi: il teorema di Varignon e il calcolo del baricentro. Per non destare sospetti il professore di “Statica e Teoria delle Strutture” e “Tecnica delle Costruzioni”, non assegnava mai voti superiori al 28.

Le indagini dei finanzieri sono scattate in seguito a un servizio andato in onda, nel novembre 2011, nel programma televisivo “Le iene”, in cui una giovane complice chiedeva aiuto al professore per superare gli esami.

L’uomo è contestato di 34 capi di imputazione formulati dalla Procura di Roma per i reati di concussione, abuso d’ufficio, peculato, falso materiale ed ideologico in atti pubblici. Decine le testimonianze di studenti che avrebbero denunciato l’illegale comportamento del docente. In base a quanto riferito dai giovani, sembrerebbe che in alcuni casi nel prezzo, che poteva raggiungere i 2mila euro, era compreso anche l’acquisto della tesina, poi consegnata nel corso dell’interrogazione.

Rappresentante di una società che gestiva viaggi, Patruno traeva profitto, invitando i ragazzi in classe e tramite email, a viaggi d’istruzione a Valencia, Bilbao e Berlino, promettendo loro crediti formativi.

Il professore è accusato anche di peculato per aver gestito un sistema di lezioni private, tenute all’interno dell’università dallo stesso o da assistenti. Il prezzo variava tra i 20 e i 50 euro all’ora. Ai ragazzi che raggiungevano un minimo di 10 presenze alle lezioni private, era garantito il 18 all’esame. Gli assistenti dovevano fornire metà dei loro guadagni al professore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico