Home

U2, prima tournèe nei palazzetti: a settembre a Torino

Il loro arrivo in Italia è tra quelli più attesi per la prossima stagione di appuntamenti live con la musica.

L’Innocence +eXperience Tourdegli U2 arriva anche in Italia, al Pala Alpitour di Torino. I live sono ben due, fissati per il 4 e 5 settembre 2015. Il tour vedrà la band esibirsi nei palazzetti chiusi per la prima volta in 10 anni. “Cercheremo di offrire qualcosa di completamente diverso dalla prima serata alla seconda – dice Bono, leader della band – e ci divertiremo con l’idea di innocenza e esperienza. Scoprirete di più prossimamente!”.

“L’attesa per un tour degli U2 è sempre straordinaria, com’è giusto che sia – afferma Arthur Fogel Presidente di Global Touring e Presidente di Global Music -. Dopo il record del 360° Tour, sono stupefatto che vogliano ancora essere innovativi, questa volta in chiave più intima”. Il tour segue la recente pubblicazione del tredicesimo album in studio degli U2, “Songs Of Innocence”, offerto a tutti gli iscritti a U2.com e regalato da Apple a oltre mezzo miliardo di clienti di iTunes Music Store in tutto il mondo.

A oggi, “Songs Of Innocence” è stato ascoltato in streaming 81 milioni di volte e scaricato da 30 milioni di fan. I biglietti andranno in vendita lunedì 8 dicembre alle 9 (per le date italiane: www.livenation.it e www.ticketone.it). Come sempre, ci sarà una prevendita esclusiva per gli iscritti al Fan Club ufficiale degli U2 (U2.com), a partire da giovedì 4 dicembre alle 10 fino a sabato 6 dicembre a mezzogiorno (ora italiana). I concerti prevedranno settori di parterre in piedi e posti numerati sugli anelli.

Live Nation Italiam che gestice il Pala Alpitour, sottolinea che la scelta di Torino come prima tappa del tour europeo – “conferma l’impianto come location italiana di riferimento per i più grandi eventi live della musica internazionale” E aggiunge: “Un risultato importantissimo per la Città, non solo dal punto di vista del prestigio che ne riceve, ma soprattutto per le concrete ricadute economiche legate all’indotto del turismo”.

“Un risultato” ricorda Giulio Muttoni, consigliere delegato di Parcolimpico Srl “che ha un nomee un cognome: Roberto De Luca, amministratore delegato di Live Nation Italia. E’ lui infatti che ha fortemente creduto in questa possibilità, strappando il primato a capitali mondiali del calibro di Amsterdam, Parigi, Berlino e Barcellona”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico