Home

“Il ragazzo invisibile”, Gabriele Salvatores presenta il suo nuovo film

 Gabriele Salvatores riparte dal genere fantasy. Il famoso regista napoletano, premio Oscar con “Mediterraneo” nel 1992, torna al cinema con “Il ragazzo invisibile”, il primo film di fantascienza di ultima generazione di marca italiana.

Il protagonista è Michele (Ludovico Girardello), tranquillo adolescente come ce ne sono tanti. Non è bravo a scuola, non è particolarmente popolare ed in più non è corrisposto in amore. Farebbe di tutto per farsi notare da Stella (Noa Zatta), la ragazzina di cui è innamorato, ma pare non esserci verso. La sua vita cambia nel momento in cui si accorge di avere il dono dell’invisibilità. Da quel momento, inizia l’incredibile storia del giovane supereroe “Made in Italy”.

Salvatores non è l’unico napoletano di “Il ragazzo invisibile”. Nel film, infatti, recita anche Valeria Golino, commissario di polizia e madre di Michele. Completano il cast Fabrizio Bentivoglio, Christo Jivkov e Ksenia Rappoport.

Il film, costato 8 milioni di euro, può contare su una colonna sonora particolare. Tre dei brani inseriti nella soundtrack, infatti, sono stati scelti tra 414 canzoni inviate, nel corso di un contest, ad una giuria composta da Salvatores, Linus (direttore artistico di Radio Deejay), Federico De’ Robertis (musicista e compositore), Guido Lazzarini (curatore programmi televisivi) e Marco Alboni (presidente e amministratore delegato di Warner Music Italia).

Per l’ultima data del tour per la proiezione in anteprima del film, Salvatores ha scelto la sua Napoli. Il regista e il cast hanno presentato l’opera prima al Med e poi al Metropolitan.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico