Italia

Accoltellato per difendere il padre: fermato figlio di “Beckenbauer”

Napoli – La polizia ha rintracciato e fermato, la scorsa notte Enzo Cardillo, 27 anni, secondo gli investigatori coinvolto, insieme a Fabio Fontanarosa, 26 anni, fermato ieri, nel tentato omicidio del 25enne, Salvatore V., preso di mira insieme alla sua famiglia dopo essere intervenuto per difendere il padre, Rosario, che aveva inveito contro il conducente di uno scooter che stava per investire la moglie.

Il motociclista, secondo la ricostruzione degli investigatori, era Fontanarosa. Dall’episodio ne è nata una missione punitiva sfociata nell’accoltellamento di Salvatore V. I due sono accusati di tentato omicidio. Cardillo, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, contro la persona e per associazione camorristica, è stato rintracciato in un’abitazione dei Quartieri Spagnoli.

È figlio del Salvatore Cardillo, alias “Beckenbauer”, ritenuto elemento di spicco del gruppo camorristico “Teste Matte” dei Quartieri Spagnoli di Napoli, attualmente detenuto. Cardillo, secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori della squadra mobile della Questura di Napoli, è stato uno dei componenti del commando autore della violenta aggressione nei confronti della famiglia Vitiello. Proseguono le indagini rintracciare gli altri componenti il commando.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico