Esteri

Cisgiordania, ministro palestinese muore in scontri con israeliani

 Ramallah. Il ministro palestinese senza portafoglioZiad Abu Ein è morto in uno scontro con i militariisraeliani, durante una protesta in Cisgiordania.

Un malore dopo esser stato colpito Come riferiscono imedia dello Stato ebraico, il ministro ha avuto un malore dopo esserestato colpito e spintonato da un soldato nel villaggio di Turmusaya, vicino all’insediamento israeliano di Shilo. È stato trasferito in un ospedale di Ramallah, ma è deceduto poco prima di arrivarvi.

Riyad al-Maliki, ministro degli Esteripalestinese, ha dichiarato:”Israele pagherà” per la “uccisione” di ZiadAbu Ein. Gli scontri tra israeliani e palestinesi vicino all’insediamentodi Shilo sono cominciati nella notte, dopo che i coloni hannodenunciato il furto di una cavalla. I palestinesi sostengono inveceche le loro auto sono state prese di mira con sassi dai coloni e chealcuni loro alberi di ulivo sono stati distrutti. Le forze disicurezza israeliane sarebbero intervenute per fermare le violenze.

Il direttore del comitato di informazione Jamilal Barghouti ha riferito all’agenzia palestinese Maan cheZiad Abu Ein è morto “dopo che unsoldato lo ha colpito al petto con l’elmetto”. Per l’agenzia, inoltre, il ministro ha inalato grandi quantità di gas lacrimogeno lanciato nell’area della manifestazione dai soldati dell’esercito israeliano.

ZiadAbu Ein era ministro per gli Insediamenti ed era stato viceministroper gli Affari dei prigionieri. L’agenzia palestinese Maan lodefinisce come capo della commissione dell’Anp contro il muro diseparazione e gli insediamenti.Secondo Ynet, era malato e la sua patologia potrebbe essere la causadella morte.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico