Orta di Atella

Natale, musica e solidarietà alla “Stanzione”

Orta di Atella – Come ogni anno per le feste natalizie, nella scuola “Stanzione” di Orta di Atella, grazie alla dirigente Arcangela Del Prete, si vive l’atmosfera e il senso profondo del Natale attraverso una serie di iniziative condotte all’insegna della musica e della solidarietà.

Per aiutare i meno fortunati si  è partiti già a settembre con la raccolta di libri da affidare in comodato d’uso; ad ottobre si è disputata la prima delle tre partite del cuore tra alunni e docenti, coordinati dai docenti Arturo Iovine e Antonio Del Prete; in occasione degli incontri scuola-famiglia del mese di dicembre, ancora, è stato allestito il consueto mercatino di Natale grazie all’opera delle docenti Anna Palma Marsilio, Adele Magliulo e Giustina Aletta; sabato 20 dicembre, infine, è stata la giornata della tombolata di beneficenza e di Babbo Natale che ha distribuito dolci e caramelle nelle classi.

In tutte queste iniziative, gli alunni e le loro famiglie sono state direttamente coinvolte all’insegna di uno spirito comunitario che è uno dei punti di forza della scuola “Stanzione”. Un riconoscimento particolare, a questo proposito, va rivolto alla Presidentessa del Consiglio d’Istituto della scuola “Stanzione” sig.ra Adelaide Mozzillo la quale è riuscita a coinvolgere i genitori che, con grande generosità,  sono sempre disponibili per il successo di queste iniziative benefiche.

Venerdì 19 dicembre è stata, invece, la giornata dedicata al concerto di Natale. Nella chiesa di San Massimo gli allievi dei corsi ad indirizzo musicale preparati dai docenti Dario Giordano, Fulvio Luigi Cusano, Carlo Feola, Massimo Aversano  Stabile, e del laboratorio di musica corale della scuola, docenti Rosario Bergamo e Beatrice Maisto, hanno dato ben tre spettacoli per consentire a tutti gli alunni della scuola e ai genitori di essere presenti, superando difficoltà e imprevisti con fatica e sacrificio che solo una forte passione e un grande amore per il proprio lavoro possono motivare. I presenti hanno assistito a uno spettacolo di grande musica, passione, energia e talento nel quale sono stati eseguiti brani classici natalizi, scelti con cura, ed interpretati magnificamente.

Tutti hanno meritato gli elogi della Dirigente e del pubblico che ha dimostrato il proprio apprezzamento con lunghi applausi. Ad arricchire ulteriormente la manifestazione musicale, è stata la presenza degli ex alunni della scuola (i gemelli Vitale, Giuseppe Maiello, Andrea Esposito Emilia Pellino e Mena Capasso) che hanno accettato con gioia di fare parte , almeno per una serata, della grande famiglia della Stanzione, e di Lucrezia Bergamo figlia del professor Rosario Bergamo, che ha egregiamente ricoperto il duplice ruolo di presentatrice e di incantevole voce solista.

“Il Natale è rinascita spirituale in armonia con se stessi e con gli altri – ha dichiarato la dirigente Del Prete – Cosa rappresenta meglio l’”armonia” se non la musica. Quando si è in armonia con sé stessi, si prova uno stato di profondo benessere; ma non si può essere in armonia con se stessi se non si ha coscienza di essere parte di una forma più grande: una collettività che agisce su di noi, ma che risente degli effetti delle nostre azioni su di essa. Non si può essere, cioè, in armonia con sé stessi se non in solidarietà con il prossimo: chi può dire di non aver provato una sensazione di felicità quando, con un piccolo gesto, ha regalato un momento di felicità a un’altra persona? E’ in questi momenti che l’”armonia”, che è la vera forza della nostra essenza, diventa tangibile e ci fa sentire un  poco più vivi. Io credo che la nascita di Gesù rappresenti proprio il rinvigorimento di questa forza, che preme per affermarsi prepotentemente sul nostro agire; una forza che noi chiamiamo “Spirito di Natale” poiché, stranamente, proprio nei giorni di Natale ne avvertiamo di più la presenza”.

La serata si è conclusa, tra applausi e gioia generale , con l’augurio della Dirigente di conservare nel cuore la dolcezza del passato, il coraggio di vincere le difficoltà presenti e la speranza di costruire il futuro e la certezza di poterlo fare se ognuno si impegna con continuità, tenacia e amore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico