Aversa

Troppo pochi i vigili aversani: opposizione presenta emendamento

 Aversa. “E’ giusto lamentarsi che gli agenti di Polizia municipale sono insufficienti per i bisogni di una città come Aversa, ma bisogna anche dire che l’amministrazione comunale avrebbe già potuto fare qualcosa da tempo, ma che fino ad ora è rimasta immobile, anzi si è opposta affinché questo potesse avvenire”.

A tornare sulla querelle relativa all’esiguo numero di agenti del corpo di polizia municipale è il consigliere comunale di opposizione e già assessore della precedente giunta Ciaramella, Michele Galluccio.

“Sia in sede di approvazione di bilancio preventivo per il 2013 che per il 2014 – ha affermato l’esponente azzurro, fazione opposizione – una serie di consiglieri comunali ha proposto un emendamento con il quale si chiedeva quanti erano i vigili che potevano essere assunti secondo la normativa vigente, ma siamo rimasti inascoltati con proposta bocciata dalla maggioranza che non ha risparmiato anche sorrisi sarcastici in sede di votazione”.

Galluccio evidenzia anche la necessità per la città normanna di avere un congruo numero di vigili urbani quando afferma: “Aversa è una sorta di capoluogo al quale fanno riferimenti non solo i comuni dell’Agro Aversano, ma anche quelli dell’hinterland settentrionale di Napoli, sia per una serie di servizi pubblici, scuole comprese, con migliaia e migliaia di ingressi giornalieri, sia la sera per la oramai nota movida. Controlli maggiori e specifici non possono mancare anche per garantire una migliore fruizione di questi servizi”.

Oltre a Michele Galluccio, a sottoscrivere gli emendamenti: Paolo Galluccio, Gianpaolo dello Vicario, Imma Lama, Augusto Bisceglia, Orlando de Cristofaro Marco Villano, Pasquale Pandolfi, Salvino Cella e Salvatore Candida. Nel motivare la richiesta, gli emendanti affermavano: “Tale possibilità riflette la situazione attuale del corpo che non prevede assunzioni dall’anno 1994 e l’età media del corpo ad oggi risulta molto elevata. Si consideri inoltre che già dal primo gennaio 2014 sono stati collocati a riposo 6 vigili che si vanno ad aggiungere ad altri vigili andati in pensione gli anni precedente e mai sostituiti e portando a domanda volontaria vigili che hanno chiesto il cambio in ruoli amministrativi per inidoneità fisica”.

Ed inoltre: “Si consideri ancora il continuo impegno da parte del corpo in mansioni sempre maggiori e il ruolo della città di Aversa che assorbe un bacino di utenza superiore ai residenti attuali, per cui il corpo necessiterà di almeno 80 unita a regime che possa garantire i servizi di competenza per il futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico