Aversa

Picchia la moglie incinta: arrestato 38enne marocchino

 Aversa. Un 38enne marocchino, A.A., è stato tratto in arresto dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia.

All’interno della sua abitazione aveva malmenato e minacciato la moglie convivente, incinta, cagionandole lesioni personali subito medicate dai sanitari del 118.

Nella circostanza è stato richiesto l’intervento dei servizi sociali comunali e della locale associazione antiviolenza per il supporto alla vittima. L’arrestato, invece, è stato sottoposto agliarresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

“Finalmente è stata messo la parola fine ad un incubo per una giovane”, ha detto Francesca Petrella, responsabile del Centro Noemi. Anche stavolta, infatti, le operatrici dell’Associazione hanno fornito ai carabinieri un supporto indispensabile per la minore. Sono intervenute, in piena notte, Petrella e la psicoterapeuta Rachele Iacovino che hanno fornito affiancamento psicologico alla vittima. “Purtroppo – ha detto Petrella – i casi di violenza sulle donne e suoi minori sono in aumento su tutto il territorio Nazionale, e purtroppo anche la nostra realtà ed il nostro territorio non ne è esente. Le vittime sono sia italiane che straniere ed appartengono ad ogni ceto sociale. Continuiamo la nostra battaglia per debellare questo cancro sociale quale è la violenza assieme all’amministrazione comunale ed alle istituzioni tutte”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, al Rione Sanità nasce "Free Entry - la città del bello" - https://t.co/kn2dVyAlrq

Napoli, Sarri chiede rinforzi ma De Laurentiis frena: il tecnico verso l'addio - https://t.co/GFO7Cuw8NL

Processo Cucchi, un maresciallo dei carabinieri: “Mi dissero che fu massacrato dai militari” https://t.co/vDd0FAXg1f

Governo, riprende tavolo M5S-Lega. Di Maio “ottimista”. Salvini: “Ue non interferisca su migranti” https://t.co/gw46iEc94k

Condividi con un amico