Aversa

Niente fondi per la riabilitazione: parla la mamma di un bimbo down

 Aversa. Cure riabilitative sospese e pazienti lasciati a se stessi con grave danno per il recupero della qualità di vita.

Accade nei centri convenzionati dell’Asl Caserta e dell’intera regione Campania per esaurimento dei fondi assegnati.

Un problema che si ripete ogni anno con puntualità impressionante malgrado sia sotto gli occhi di tutti la necessità di garantire le cure a soggetti che hanno necessità vitale di proseguire la riabilitazione senza soluzione di continuità.

Naturale la protesta dei familiari che, ogni volta, raggiungono la sede del consiglio regionale per sollecitare l’intervento del governatore Caldoro affinché rimetta a posto le cose perché è importante che le cure non vengano sospese.

Abbiamo posto la domanda a Maria Rosaria, mamma di un bimbo affetto da sindrome di down che ha cominciato a fare fisioterapia all’età di tre mesi.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico