Aversa

Bimed, Nicla Virgilio nel consiglio direttivo

 Aversa. L’altro giorno si è riunita l’assemblea degli enti associati del Bimed. Il Ministero dei beni e delle Attività Culturali, in accordo con il Ministero della Pubblica istruzione, …

… nel quadro di riforme che impegnava il Mezzogiorno nella ricostituzione identitaria del proprio tessuto produttivo e nell’ottica di determinare una concreta ipotesi di sviluppo del territorio ritennero necessario coinvolgere gli enti locali del Sud Italia nella stesura e nell’attivazione sperimentale di un progetto che rendesse cultura e educational occasione di crescita del meridione.

Da questa intesa è nata la Bimed, Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo, che si muove tessendo relazioni sul territorio casertano, napoletano, salernitano e avellinese e, più in generale campano, volte a dimensionare l’opportunità che poteva derivare dal mettere insieme enti locali con un obiettivo specifico, guardare alla cultura e all’educazione come a una irrinunciabile occasione per la crescita equilibrata del Paese e, nel contempo, ottimizzare le risorse che già da allora cominciavano a ricevere un constante de finanziamento.

A oggi sono associati a Bimed oltre 100 comuni rappresentativi del Mezzogiorno. Durante l’assemblea è stato scelto il nuovo presidente e i membri del consiglio direttivo. Gli eletti sono Andrea Iovino, presidente ex direttore della Bimed, vicepresidente Luigi Bellocchio, per il napoletano, consiglieri, l’assessore Savino Vincenzo, per il salernitano, l’assessore Flavio Pascarosa per l’avellinese, mentre per il casertano è entrata nel consiglio il vicesindaco di Aversa e assessore alla Cultura Nicla Virgilio.

“Sono entusiasta e onorata – ha commentato Virgilio – di ricoprire tale ruolo all’interno di un contesto così importante quale la promozione di attività e iniziative volte alla diffusione e promozione della cultura. Solo attraverso lo studio, l’informazione, l’apprendimento, il conoscere ciò che ci circonda, ci si può evolvere, e l’evoluzione che rende migliori le persone e i territori, una sinergia tra Enti è la soluzione per migliorare le condizioni del proprio paese e uscire dall’abbrutimento che troppo spesso caratterizza alcuni territori”.

“Saranno tante le iniziative – annuncia il vicesindaco normanno – che avvieremo con la Bimed ad Aversa, presso le scuole della città, tanti i progetti ministeriali, che saranno realizzati sul nostro territorio, poichè la crescita sana di un paese passa attraverso la scuola e la cultura”.

Emozionato anche il neo presidente Iovino che ha voluto ringraziare gli intervenuti che lo hanno eletto all’unanimità: “Da diversi anni con un gruppo di persone, che è lo stesso a cui si aggiungono anno dopo anno altri tanti, condivido questo momento che è sempre una bella occasione, per vedersi, raccontarsi, guardarsi, abbracciarsi, attestare e sancire a noi stessi che c’è un insieme unito, dal bene che proviamo l’uno per l’altro ma anche dalla missione che insieme stiamo portando avanti”.

“Anche questo Natale – conclude Iovino – si presenta con tante apprensioni e con mille problemi. La felicità, in fondo, è l’orizzonte che abbiamo davanti a noi, quell’orizzonte da conquistare ogni giorno, che ha il colore della dignità che ci deriva dal nostro impegno e dalla nostra capacità di sentire l’essere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico