Succivo

Teverolaccio, Festa dell’Albero con abbraccio da record

 Succivo. Il più grande abbraccio simultaneo agli alberi. E’ il record che Legambiente ha voluto superare in occasione della “Festa dell’Albero”, svoltasi nella giornata di venerdì 21 novembre.

Fra i tantissimi siti prescelti, non potevano mancare il Giardino del Principe, gli Orti Sociali ed il Giardino dei Sensi all’interno del Casale di Teverolaccio di Succivo.

Ad accompagnare gli alunni delle quattro classi prescelte, due quinte della scuola primaria e due prime della secondaria dell’Istituto Comprensivo De Amicis, c’erano i promotori dell’iniziativa: i volontari del circolo Geofilos Legambiente. Prima e dopo il momento dell’abbraccio da record, c’è stata una lezione sugli alberi presenti sul nostro territorio quali pioppi, noci e querce.

“L’abbraccio agli alberi – dichiara Antonio Pascale di Geofilos – è un gesto simbolico per difendere la natura e ricordare l’importanza che gli alberi hanno per la vita sulla terra, soprattutto in quei territori dove il cemento prende il loro posto con un conseguente aumento del rischio idrogeologico, a cui oramai si assiste impotenti ad ogni pioggia. E proprio in questi giorni in cui si piangono ancora i morti della più recente alluvione e si contano i danni di allagamenti, frane e smottamenti, appare ancora più importante quanto sia necessaria la conservazione di un patrimonio arboreo, sacrificato all’urbanizzazione, per prevenire disastri sempre più frequenti”.

“L’abbraccio agli alberi – chiosa Pascale – oltre a simbolizzare l’amore per la natura, è a tutti gli effetti anche una terapia: aiuta a ritrovare benessere e equilibrio sfruttando l’energia positiva delle piante. Un motivo in più per preservarle”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico